Il 28 e il 29 ottobre andrà in onda su Raiuno il film "Olivetti-la forza di un sogno". Il film ripercorre la vita di Adriano Olivetti, il famoso industriale considerato da molti lo Steve Jobs italiano. A vestire i panni di colui che è stato uno degli imprenditori più innovativi nell'industria italiana, c'è il bravissimo Luca Zingaretti.

"Olivetti-la forza di un sogno" è uno dei prodotti più attesi di questa stagione di Rai fiction e si preannuncia come un film di sicuro successo. La storia si apre con un doppio prologo: da un lato la morte improvvisa dell'industriale, dall'altro il ricordo del suo primo giorno nella fabbrica del padre quando era ancora bambino.

Al centro della trama c'è il sogno di quest'uomo forte e carismatico di creare una fabbrica modello, un luogo in cui  il benessere della stessa venga condiviso anche con gli operai.

Per questa sua  idea futurista Adriano Olivetti fu ostacolato sia dalla famiglia di origine che dagli altri imprenditori. Tra questi ultimi spicca in particolare la figura di Dalmasso, anche lui industriale da sempre nemico giurato degli Olivetti: si tratta di un personaggio inventato che è interpretato da Francesco Pannofino.

Tante le vicende storiche che fanno da sfondo alla fiction: si inizia con l'occupazione nazista per poi arrivare al ruolo dei servizi segreti americani, che spiavano Adriano Olivetti perché preoccupati di una possibile deriva comunista dello stesso.

In realtà in merito a quest'ultima parte non è ben chiaro se l'imprenditore di Ivrea fosse realmente spiato dai servizi segreti d'oltreoceano. A dare volto ad una delle spie statunitensi è una bellissima e spietata Stefania Rocca. La fiction "Olivetti -la forza di un sogno" mescola sapientemente realtà e romanzo, come hanno spiegato gli stessi autori, ed il regista Paolo Saviano durante la conferenza stampa in cui l'hanno presentata.