Annuncio
Annuncio

L'attore Paul Walker, antieroe della saga cinematografica Fast And Furious, nel ruolo di Brian O'Conner, sembra che sia tutt'altro che morto, e la sua famiglia ne è chiaramente a conoscenza. Stessa storia per l'amico di "sventura" Roger Rodas. La notizia è trapelata da un sito americano chiamato nodisinfo.com, dichiarando che tutto l'incidente sembra sia stato inscenato per semplici scopi mediatici, e per far capire al popolo americano e non, quanto sia facile ingannare la gente inscenando un semplice incidente in stile Holliwood.

Il sito regge fermamente l'idea dimostrando come la ragazza dell'attore cambi stato d'animo istantaneamente all'arrivo delle telecamere, essendo prima sorridente e tutto ad un tratto triste con il volto coperto dalle lacrime.

Advertisement

I tanti perché che adesso sconvolgono i fans non trovano naturalmente facili risposte, dopo il fulmine a ciel sereno che il sito stesso, ha suscitato nelle menti dei sostenitori più accaniti della serie Fast And Furious. Ora che James Wan, regista di Saw, sembrava aver capito come sgomitolare l'intreccio per far uscire di scena egregiamente Brian O'Conner, è tutto da rifare.

Naturalmente non vi sono notizie certe, ma il tutto, a detta sempre dal sito nodisinfo.com, è stato inscenato per aumentare gli incassi al botteghino della nuova pellicola, anche perché si vocifera di sospette opere di beneficenza postume alla sua morte, e di una fumata bianca all'interno dell'abitacolo, simile a quelle usate negli incidenti sul set.

Sui social network ovviamente sono scoppiate numerose polemiche sull'accaduto, resta il fatto che bisogna attendere per sapere la verità, ma nel caso sia stata solo una messa in scena di un giornale per incrementare le visite web, cosa già accaduta, la delicatezza nei confronti della famiglia Walker è altamente compromessa.

Advertisement
I migliori video del giorno