La prima parte della quarta stagione di Pretty Little Liars (PLL) si è chiusa con un colpo di scena che forse in pochi immaginavano: Ezra, è A. Ricordiamo che Ezra è l'ex ragazzo e professore di Aria (Lucy Hale).

Vogliono convincerci che Ezra sia A, che sia quindi il cattivo, ma siamo abituati ormai a colpi di scena di questo genere, quindi non dovremmo dare per scontato che quello che abbiamo visto sia completamente vero! Probabilmente alcune scene non le abbiamo viste: anche Toby (fidanzato di Spencer) era passato per quello cattivo, quando, però il motivo della sua entrata nell'A-team era giustificata, ma questa volta ci confermano che non sarà la stessa cosa, quindi la domanda adesso è, perché Ezra?

Il fatto che Ezra sia coinvolto nell'A-team, non vuol dire che sia lui A: infatti, Goldstisk afferma che siamo vicini alla soluzione, ma non ci siamo arrivati del tutto, quindi Ezra non è di certo a capo dell'A-team.

Harding ha rivelato che il personaggio di Ezra sarà come Dr Jekyll and Mr. Hide, con una doppia vita, ma la differenza del suo personaggio con quello di Mona è che non sarà visto come uno psicopatico, ci saranno sicuramente giustificazioni affinché Ezra sia uno dell'A-team.

Per ciò che riguarda la storia con Aria, sarà interessante, perché nonostante sia "cattivo", è comunque innamorato di Aria. La loro storia sarà ancora una volta complicata con il ritorno di Jake, che preso dalla nostra Lucy Hale, vuole proteggerla, ma lei non gli darà molto spazio.

Un altro colpo di scena è stato "cappotto rosso" alla fine, che erano due persone, e il personaggio di Cece serve solo per dare vita ad un A-team.