A poche ore dall'arresto per le sue ultime bravate, Justin Bieber è già  tornato in libertà. Il giovanissimo cantante e attore canadese ha infatti pagato una cauzione di 2500 dollari ed è tornato nella sua casa in California.



All'uscita dal "Turner Guilford Knight" di Miami, Bieber è salito sul tettuccio del suo suv nero per salutare una folla di fan in delirio che si erano radunati fuori dal carcere per aspettare il loro beniamino.



Secondo gli ultimi aggiornamenti, le accuse a carico del giovane artista si sono allegerite, infatti i risultati dei test hanno rivelato che Justin Bieber aveva un tasso alcolico non superiore a quello consentito dalla legge della Florida.





È anche vero però che lo stesso cantante ha ammesso di aver fumato marijuana e preso dello Xanas prima di mettersi alla guida per fare una gara di velocità con due suoi amici. Adesso per Justin Bieber potrebbe essere di nuovo tempo di rehab, dato che l' ex ragazzo prodigio del pop mondiale continua la sua vita di eccessi tra alcol e droga.



Le persone del suo entourage in particolare stanno cercando di convincere la star diciannovenne ad entrare in una clinica per disintossicarsi e a rimettersi sulla retta via. Dopo aver raggiunto il successo quando era ancora un adolescente ed essere stato al centro delle cronache rosa per la sua love story con Selena Gomez, per Justin Bieber è iniziata una parabola discendente.

Per adesso non si sa ancora se l'idolo di milioni di teenagers in tutto il mondo abbia finalmente deciso di cambiare vita e di entrare in rehab.

I migliori video del giorno