Brando Pacitto, il ragazzo che interpreta Vale nella seguitissima Serie TV "Braccialetti Rossi", si può considerare un veterano del mestiere, infatti, nonostante la giovane età, inizia prestissimo la carriera tv.

A differenza degli altri cinque protagonisti, Brando ha una notevole esperienza alle spalle, ha lavorato infatti in varie fiction.

La sua carriera inizia all'età di nove anni, quando, scoperto dall'amico di famiglia Thomas Otto Zinzi, regista teatrale, gli viene affidato un piccolo ruolo in un suo spettacolo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Da quel momento Brando comincia a studiare recitazione e continua tutt'ora. Il suo debutto si ha nel 2006 dove all'età di dieci anni partecipa alla miniserie di Rai Uno "La Sacra Famiglia", dove Pacitto interpreta Gesù da bambino, da allora ha partecipato a diverse fiction tra cui "Liberi di giocare" e "I Cesaroni" nella 3^ stagione.

Non solo, nel 2009 ha partecipato ad un'edizione speciale di "Ballando con le stelle" riservata ai più piccoli.

Ma è grazie a "Braccialetti rossi" che ha conquistato la popolarità. La fiction, ambientata in un ospedale, racconta di sei bambini, seriamente malati, tra cui Vale, malato di tumore alla tibia e quindi senza una gamba; per Pacitto è stata una grande fatica interpretativa in quanto ha dovuto recitare calvo e su una sedia a rotelle. Proprio come l'altro ragazzo Carmine Buschini (Leo), infatti, tra di loro è nata una grandissima amicizia, anche per la durata delle riprese, in cui i ragazzi sono stati insieme 24 ore su 24.

Tra le passioni di Brando ce n'è una tramandata dal padre: l'amore per il mare e il surf che Pacitto pratica a livello agonistico già dalla tenera età. Appena i suoi impegni lo permettono, Brando corre a Fregene (Roma) per allenarsi e per vivere il mare.

I migliori video del giorno

In attesa della quasi certa seconda stagione di "Braccialetti rossi" il nostro diciottenne frequenta con ottimi risultati il liceo linguistico e dopo il diploma vorrebbe continuare a studiare recitazione all'estero, magari in una città di mare.