La vincitrice della seconda edizione del talent show 'The Voice of Italy' è, senza alcuna sorpresa, suor Cristina Scuccia. La stella del team J-Ax è proprio lei, la suora di Ragusa, che ha scatenato non poche perplessità con la sua partecipazione al programma televisivo alimentando una serie di critiche da parte di personaggi più o meno famosi e di cui si è parlato nei precedenti giorni.

Ha avuto la meglio sugli altri tre finalisti anche se, in realtà, non c'è mai stata storia tra lei e i partecipanti degli altri team.

Pubblicità
Pubblicità

Suor Cristina, dalle sue prime dichiarazioni, dice che la sua vita non cambierà affatto, tutto rimarrà come prima la partecipazione del programma televisivo. Continuerà con le stesse abitudini di sempre donando amore per chi ne ha più bisogno per portare Dio a tutte le persone che lo vogliono.

La reazione della religiosa dopo la proclamazione è stata composta senza alcun atteggiamento di euforia eccessiva, anche perchè lei ha sempre ribadito di non voler puntare al suo successo personale.

Pubblicità

Il televoto, con il 62 percento dei consensi a suo favore, ha sancito la schiacciante vittoria e subito dopo, spiazzando un po' tutta la platea e gli organizzatori del talent, ha chiesto che venisse recitata la preghiera del Padre Nostro. E' stata accontentata senza particolari difficoltà.

Una preghiera che è sembrata surreale e allo stesso tempo originale che ha provocato tantissimi commenti anche ironici sui social network.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV

Lo stesso coach J-Ax ha ironizzato sulla sua presenza al momento di preghiera collettiva.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto