Si aspetta la finale di Sanremo, quella di Miss Italia e adesso scopriamo che si aspetta (con ansia?) anche quella di 'Ballando con le Stelle', gara di ballo condotta da Milly Carlucci su Rai1. Vip e ballerini professionisti danno spettacolo delle loro performance, dei loro errori e, a volte, anche dei loro orrori. Sabato sera la finale, appunto, che ha visto sfidarsi nell'ultima prova Andrew Howe (atleta di salto in lungo) con la ballerina Sara di Vaira e Giusy Versace, atleta paraolimpica (privata delle sue gambe, sostituite da un paio di protesi) a fianco del ballerino siciliano Raimondo Todaro, uno storico della trasmissione. Ebbene, col televoto da casa che vede coinvolta tutta l'Italia a giudicare i balli e i ballerini, col fiato sospeso di chi vuole l'esito a favore del ballerino più bravo, quello che ha fatto più progressi, quello che ha perfezionato sempre di più e sempre meglio i suoi passi fino a giungere alla perfezione, tanto da superare anche la maestra, ecco che, dopo una estenuante sfida di 5 balli scelti a turno dagli avversari, arriva il colpo di scena: vince Giusy Versace.

Gli italiani sono strani: vogliono il meglio ma sperano altro, a volte.

Contrariamente a quanto pareva e all'oggettività della perfezione dei balli, ha vinto una concorrente che proprio durante l'ultima puntata ha sbagliato passi, scivolando, più di una volta e rendendo la sua performance finale imperfetta. Probabilmente durante le varie puntate, ciò che si doveva giudicare erano i progressi fatti da ogni concorrente ed ogni coppia, ma la finale, quella no: vince il più bravo, e uno sportivo come Andrew o Giusy, questo lo sa. Non bastano i mesi di preparazione atletica se quando ci si mette alla prova, si sbaglia.

'Ballando con le stelle' è una competizione di ballo e, in quanto tale, dovrebbe giudicare (tramite le opinioni della giuria in sala, a tratti bizzarra) chi balla per come balla. Ma allora, cosa abbiamo visto e, soprattutto, cosa abbiamo voluto votare? La forza d'animo di una ragazza che si è messa in gioco facendo cose spericolate? E ancora: siamo certi che questo sia il voto degli italiani e non della trasmissione? Troppe domande a cui non riusciamo a dare risposte chiare, probabilmente.

I migliori video del giorno

E' davvero un peccato che si sia conclusa così la gara, con tanto dispiacere per chi ci credeva e sentiva la vittoria in tasca (con lacrime finali della Di Vaira) e con un po' di amaro in bocca per chi, guardando il programma da casa, ha sperato fino all'ultimo di vedere sul gradino più alto del podio Andrew e Sara.

E il dispiacere è doppio se si pensa a tutti i commenti che si alternano dalla notizia della vittoria e che colpiscono, in qualche modo, la vincitrice Giusy, una concorrente molto valida, simpatica e con una forza davvero grande, tanto da mettersi in gioco tutta. Davvero tutta.