La visita pastorale nella città partenopea è prevista per sabato prossimo 21 marzo ed è uno degli eventi più attesi da tutti i napoletani. Per chi non potrà essere presente a Napoli di persona, l'evento può essere seguito su TV2000 che sarà collegata per tutta la durata della visita con dirette e speciali. A secondo degli apparecchi e sistemi a disposizione, TV200 è presente sul canale 28 del digitale terrestre, sul canale 18 di tivùsat e sul canale 140 di Sky.

Il programma della visita

Per accogliere al meglio l'amatissimo Papa Francesco e gestire al meglio l'arrivo dei numerosi fedeli (si è stimata la presenza di circa un milione di persone) è stata disposta una "cabina di regia", alla quale hanno partecipato i maggiori organi istituzionali della città insieme ai responsabili della curia partenopea, che ha definito incontri e percorsi che il Pontefice seguirà durante la giornata.

È stata individuata una zona di maxi ZTL (zona a traffico limitato) che va da Scampia a Fuorigrotta dove sarà vietata la circolazione di automezzi privati. Alle 9.00 del mattino, Papa Francesco sarà a Scampia, quartiere nord di Napoli, simbolo del degrado della città e spesso citato nelle faide di camorra, dove incontrerà i fedeli in piazza. Alle 11.00, l'incontro con i fedeli si sposterà in Piazza del Plebiscito, in pieno centro città. Alle 13.00, il Papa si recherà nel carcere di Poggioreale. Nel pomeriggio, il Papa andrà nel maestoso Duomo di Napoli e chiuderà la visita in città andando poi nella Chiesa del Gesù dove incontrerà gli ammalati gravi.

Il pranzo di Papa Francesco con 10 transessuali detenuti a Poggioreale

All'inizio, la visita in carcere di Papa Francesco non prevedeva il pranzo con i detenuti, ma egli ha tanto insistito che gli organizzatori hanno dovuto inserirlo nel programma. Cucineranno per il Pontefice gli stessi carcerati.

Altra richiesta specifica di Papa Francesco è stata quella di far partecipare al pranzo anche delle persone detenute nell'ala del carcere riservata ai transessuali, agli omosessuali e ai malati di HIV, così 10 di questi parteciperanno al pranzo. Il tempo del pranzo non sarà molto, ma l'intenzione del Papa è di rivolgere un saluto a ciascuno dei 90 detenuti (sorteggiati tra i 1900 reclusi del carcere) che pranzeranno con lui.

Anche il pranzo sarà mandato in diretta su TV2000.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Papa Francesco
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!