Quel tatuaggio sul braccio destro, un paesaggio colorato, sembrano delle nubi, con sopra, indelebile, il numero 105, o meglio la stanza 105, quella in cui è stata nei primi anni della sua vita. Al centro di tutte le critiche, Aurora Betti, protagonista indiscussa del nuovo reality Temptation Island, appare come la ragazza che già dai primi giorni non ha le idee chiare della sua situazione sentimentale; ama giocare e corteggiare, e lei stessa si fa corteggiare. Eppure dietro quella sua aria 'leggera' si nasconde un animo 'provato' e che è stato temprato dalle varie situazioni della sua vita da bambina. Dei suoi primi anni in orfanotrofio aveva già parlato davanti alle telecamere, e quel tatuaggio meglio di tutto lo rappresenta.

La stanza 105 e la storia di Aurora Betti

Parte dalla stanza 105 di un orfanotrofio la forza di Aurora, giornalmente criticata su Temptation Island, dove ha vissuto fino all'età di tre anni. Momento in cui è stata affidata a una famiglia, che però ha lasciato in lei solo delusione: è stata riportata indietro dopo un pò di tempo, con la sola giustificazione di 'essere stata ingrata'. Ancora oggi, come si legge da alcune indiscrezioni sui vari giornali di Gossip, Aurora non riesce a comprendere che cosa significhi per una bambina di soli tre anni 'essere ingrata'. Poi però è arrivata la famiglia con  cui ora vive, alla quale è molto legata, e alla quale deve la fortezza d'animo che la caratterizzano. D'altronde fin dalle prime puntate di Temptation è stata la sola ad aver avuto il coraggio di dire che il reality è fatto per chi 'crede in queste cose', quasi già volesse far intendere che l'Island è 'una stanza', in cui ci sono i fidanzati e le fidanzate. E allo stesso modo, la stanza 105 sul polso, è vero, rappresenta un momento dell'esistenza, l'inizio, ma rappresenta anche la fine, il passaggio a una vita mediocre - quella della famiglia che l'ha rifiutata - alla vita che ha ora: 'Sono forte perché mi hanno rifiutata dalla nascita', sono queste le parole che sceglie per raccontare la sua esperienza, ma non come giustificazione della scelta fatta a Temptation Island, quella di lasciare Gianmarco e 'frequentare Giorgio', parole che lei stessa usa per descrivere la situazione creatasi, ma per fare luce su se stessa. Come dichiara la stessa Aurora, la sua storia d'amore non era ben definita, mancava sempre qualcosa, e, nonostante le critiche avanzate sul programma in cui si dichiara che i partecipanti del reality abbiano il copione, lei sta con i piedi per terra e sostiene 'che non sia la fine del mondo, che a vent'anni c'è ancora tempo per trovare l'anima gemella, e che conosce persone che a cinquant'anni non l'hanno ancora trovata'. Se vuoi restare ancora aggiornato su 'le brevi anticipazioni di soap e reality' che incentrano le vicende su un protagonista o una coppia, clicca su 'segui' in alto alla tua sinistra' e/o vota la news cliccando sulle stelle gialle in alto alla tua destra.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto