Questa settimana, per via del Festival di Sanremo, non vedremo in azione Terence Hill nei panni di Don Matteo: la fiction tornerà in onda giovedì prossimo con una puntata ricca di colpi di scena. Abbiamo infatti visto Lia (Nadir Caselli) partire alla volta di Roma: sarà un addio definitivo a Spoleto e al Capitano Giulio Tommasi (Simone Montedoro)? Ma soprattutto, la decima stagione della fiction porterà ad un finale aperto o si chiuderà tutto? Sul web trapelano le prime indiscrezioni su Don Matteo 11.

Pubblicità

Lia e il Capitano Tommasi ancora insieme? Terence Hill verso il sì

Si sono concluse da pochissimi giorni le riprese di Don Matteo 10. Sul set, da quanto si evince in rete, c'era un clima molto particolare. Secondo quanto riportano le fonti dal set gli sceneggiatori, visto il clamoroso successo delle prime puntate, avrebbero deciso di dare un prosieguo alla serie. Ovviamente sarà necessario aspettare la conferma ufficiale ma l'undicesima stagione sembra essere quasi certa. Ma ci sono altre due voci importanti: Terence Hill, dopo i rumors per cui il suo sostituto a Spoleto fosse Lino Guanciale, pare aver deciso di continuare l'avventura che gli ha dato una rinnovata popolarità.

L'ultimo giorno di riprese ha visto inoltre sul set Nadir Caselli e Simone Montedoro: tra Lia e Tommasi si profila un futuro ricco di sorprese e colpi di scena.

Si torna al lago di Braies in primavera

Se per Don Matteo 11 ci sono solo indiscrezioni, per Un passo dal cielo 4 ci sono alcune certezze. In primo luogo la quarta stagione della serie ambientata in Val Pusteria è stata ufficializzata dai vertici Rai: le riprese inizieranno verso tarda primavera, gli attori sono attesi infatti a maggio inoltrato.

Pubblicità

Sarà necessario capire il futuro di Terence Hill: il suo personaggio, la guardia forestale Pietro, è partito alla volta del Nepal e i rumors dicono che al suo posto ci sarà Daniele Liotti. Ci sarà invece l'amatissimo ispettore Vincenzo Nappi, interpretato da Enrico Ianniello, mentre aleggiano dei dubbi sulla presenza di Rocio Munoz Morales.