Annuncio
Annuncio

Gomorra - la serie ci aveva lasciato con tanti interrogativi a cui rispondere, ma finalmente siamo quasi agli sgoccioli per ottenere tutte le risposte che attendiamo da mesi. Interpretata, solo per citare gli attori principali, da talenti come Fortunato Cerlino, Marco D'Amore e Salvatore Esposito, Gomorra la serie ha registrato record di ascolti nel corso del suo debutto su Sky Atlantic e, ad oggi, risulta la serie italiana più venduta all'estero, acquistata da oltre 100 Paesi.

Quando comincia Gomorra 2 la serie?

Da diversi giorni è ormai in rete il trailer di Gomorra 2, la serie che dovrebbe debuttare, sempre su Sky Atlantic HD tra aprile e maggio. I fan, ovviamente, sono in fermento, in attesa di conoscere quali saranno le sorti dei personaggi che hanno imparato sia ad amare che odiare.

Annuncio

Sappiamo che Don Pietro Savastano è evaso dal carcere in seguito alla morte di sua moglie, donna Imma, avvenuta per mano degli scagnozzi di Ciro Di Marzio.

Quest'ultimo, nel corso dell'ultima puntata della prima stagione, ha anche tentato di uccidere Genny Savastano, che aveva scoperto essere stato proprio Ciro l'autore dell'efferato delitto di sua madre e di tanti tradimenti al clan dei Savastano. L'ultima scena di Gomorra la serie ci ha lasciati nel dubbio se Genny fosse ancora vivo, ma ora grazie alle parole del suo interprete Salvatore Esposito, e a qualche indiscrezione filtrata via web, sappiamo che resisterà e che, dopo un periodo in ospedale, cercherà di avere vendetta nei confronti di Ciro.

Annuncio
I migliori video del giorno

Confermata anche una terza stagione

Nuovi personaggi si stringeranno poi intorno a Ciro, Don Pietro e Genny, alimentando un vortice di violenza e criminalità che si preannuncia ancor più sanguinario di quello visto nella prima stagione. Attendendo dunque Gomorra 2 che debutterà, ricordiamo, tra aprile e maggio 2016, vi anticipiamo anche che è confermata la realizzazione di una terza stagione di Gomorra la serie, sempre liberamente ispirata al famoso best seller dello scrittore partenopeo Roberto Saviano.