Sembrano non volersi spegnere le polemiche (in particolare sui social) sulla puntata di Porta a Porta incentrata sul dottor Mozzi, inspiegabilmente rinviata più volte a data da destinarsi. Tutto è iniziato la sera del 14 gennaio quando il dott. Mozzi, ospite al programma di Rai Uno "Porta a Porta", viene impossibilitato a spiegare le proprie idee riguardo alla dieta dei gruppi sanguigni, trattato in maniera poco rispettosa dal conduttore Vespa e dal dott. Calabrese, che definisce naïf la teoria di Mozzi.

Pubblicità

Questo atteggiamento ha scatenato le protesta dei numerosi sostenitori, che spinge la Rai a fare marcia indietro, tanto da annunciare una nuova puntata ambientata nel piacentino e con Mozzi protagonista, dove finalmente avrebbe potuto spiegare la sua teoria. Bene verrebbe da dire, peccato che questa puntata annunciata e programmata per il 28 gennaio non sia mai andata in onda, bensì rinviata prima per dare spazio al Presidente del consiglio Matteo Renzi e poi per altre tematiche. Insomma, fatto sta che la puntata non si sia ancora vista e ciò ha indispettito ancora di più i sostenitori del dott. Mozzi.

Ma chi è il Dottor Mozzi a cui tante persone sono grate?

Il dott. Mozzi è nato a Bobbio in provincia di Piacenza e si laureato nell'Università degli studi di Parma e già da ventenne ha iniziato ad interessarsi alla medicina naturale, per poi successivamente approfondire le ricerche del dott. Peter D'Adamo che, proseguendo gli studi del padre, aveva associato il sistema immunitario ai gruppi sanguigni. I suoi studi gli hanno permesso di capire come l'alimentazione possa influenzare il nostro stato di salute, e questo funziona meglio se associato al gruppo sanguigno. Infatti, secondo Mozzi, non tutti gli alimenti sono adatti a chiunque ma alcuni possono scatenare disturbi di vario genere.

Pubblicità

Il metodo è quello di individuare i cibi benefici per il proprio gruppo di appartenenza per mantenere efficiente il sistema immunitario, e ciò si basa sul fatto che i globuli rossi di ogni gruppo sanguigno hanno antigeni diversi e che interagiscono in modo differente con il sistema immunitario e quindi con gli alimenti. Il dott. Mozzi suggerisce di provare per conto proprio la veridicità di questa teoria e trovare da sé la propria alimentazione corretta. Per questo ha fornito come ausilio, il libro "la dieta del dottor Mozzi" .

La teoria non ha prove scientifiche ma le numerosissime persone che hanno beneficiato di questa dieta parlano per lui. Potete saperne di più guardando il programma televisivo "box salute" sull'emittente lombarda Telecolor, dove il dottore è spesso ospite, o su YouTube.

Non resta che aspettare per sapere se questa puntata andrà mai in onda o è stato solo un tentativo mal riuscito di calmare le acque.