Rachele Ragno e Filippo De Silva, a volte ritornano. In attesa del debutto di #Squadra Antimafia 8, scopriamo le anticipazioni sulla seconda puntata in onda giovedì 15 settembre, salvo variazioni di palinsesto dell'ultimo minuto. Tutto ci riporta a Catania, l'origine. Non ci sono più Domenico Calcaterra e Rosy Abate, non ci sarà, giovedì prossimo, nemmeno Tempofosco, morto in seguito ad un attentato voluto dal boss Giovanni Reitani, tornato nella città siciliana per riprendersi tutto, ancora una volta. 

Nessuno crede alla sua morte

Le anticipazioni sulla puntata del 15 settembre di Squadra Antimafia 8 ci dicono che il personaggio di Rachele Ragno tornerà a prendere vita, dopo essere stata rinchiusa in carcere per diverso tempo.

La libertà acquisita porterà però Rachele a confrontarsi con una durissima realtà, dove non ha alcun mezzo per andare avanti. Per lei diventerà impossibile continuare da sola una vita normale, sarà dunque costretta a tornare a chiedere aiuto, o per meglio dire allearsi con qualche famiglia criminale di Catania o chi per lei. 

Intanto la Duomo, guidata dalla Cantalupo dopo la morte di Tempofosco, continua a dubitare della morte di Filippo De Silva. Nessuno crede che il "fratello" di Calcaterra sia passato a miglior vita. Chi e che cosa si nasconde dietro il mistero della finta morte dell'uomo? Dalle foto postate sull'account Instagram ufficiale della fiction sappiamo che De Silva sarà uno dei protagonisti delle prossime puntate, tanto che lo ritroveremo anche nel finale dell'ottava stagione. 

Un'altra morte apparente, ancora tutta da verificare, è quella che riguarda Rosy Abate.

I migliori video del giorno

Ancora una volta è la Duomo ad indagare sulla possibilità che Rosy sia in realtà ancora viva. Una pista che verrà seguita dalla Squadra anche nel corso dei prossimi episodi, fino ad una possibile sorpresa finale, con la reunion tanto invocata dai fan della fiction, che vorrebbero Calcaterra, Rosy e De Silva insieme per un'altra volta, un'ultima volta. 

Intanto la Duomo si organizzerà in modo da iniziare a dare con insistenza la caccia al boss Giovanni Reitani, ritenuto il responsabile dell'attentato che ha condotto il coraggioso Davide Tempofosco alla morte. La testa della Squadra è stata decapitata. Un atto che non può non essere ricondotto agli ambienti mafiosi. Che cosa scoprirà la Duomo su Reitani? Per scoprire le anticipazioni sulla terza puntata del 22 settembre di Squadra Antimafia 8 cliccate Segui in alto a destra.  #Anticipazioni Tv