Non si fa che parlare di lei: Valeria Marini. La ex soubrette del Bagaglino - nota alle cronache mondane per la sua estrosità e per i suoi amori illustri, tra cui ricordiamo Vittorio Cecchi Gori e Giovanni Cottone - e attualmente concorrente del Grande Fratello Vip, getta via la maschera ed esce allo scoperto.

Le lacrime di Valeria

Ed ecco che ad emozionare ed emozionarci sono state le sue lacrime durante un confessionale nel corso della trasmissione mandato in onda lo scorso lunedì, durante il quale la Marini getta la spugna e si fa prendere dalla malinconia che, forse dopo tanti giorni di vita passati tra le quattro mura della casa del Grande Fratello, sta prendendo il sopravvento.

Una velata tristezza che - come dice lei stessa ai microfoni in diretta tv - potrebbe renderla ridicola davanti ai milioni di telespettatori che quotidianamente seguono il programma. Ma ciò che forse non ha ancora ben capito Valeria Marini è che, sul palcoscenico del programma più seguito del momento, l'unica vera protagonista è proprio lei. La sua natura, il suo estro, il suo modo di fare sincero e spontaneo monopolizzano l'attenzione di tanti, anche di chi non l'ha mai amata.

Il video con le immagini più significative della sua vita

Un video - mandato in onda durante il corso della quinta puntata del reality show - ha ripercorso la storia "stellare" di Valeria Marini. Immagini che hanno colpito dritto al cuore della showgirl e che le hanno strappato inevitabili lacrime. In particolar modo quando le è stato ricordato suo padre, un uomo d'altri tempi che voleva - come dice la stessa Marini in un confessionale - per la figlia una vita di studi e di lavoro, lontano sicuramente dal mondo dello spettacolo.

I migliori video del giorno

Poi invece quando Valeria ha raggiunto la notorietà, lui era contento e soddisfatto; ed è anche per questo - come timidamente confessa alle telecamere - che a lei piace essere chiamata Marini, per portare in auge il cognome del padre. Ed ecco che proprio durante i momenti più intimi passati all'interno del confessionale che Valeria viene fuori allo scoperto, mostrando la parte più bella di lei, cioè quella legata alle sue fragilità - la mancanza del padre, il marito che l'ha clamorosamente imbrogliata - e il suo più bello ed intimo sogno mai purtroppo ancora realizzato: un figlio.