Lapo Elkann è finito ancora nei guai con la giustizia per aver simulato il suo sequestro mentre si trovava in compagnia di una escort a New York. Così Selvaggia Lucarelli è intervenuta sulla sua pagina Facebook per commentare l'arresto del rampollo di casa Agnelli. La blogger scrive:"Lapo va a New York per la festa del ringraziamento e uno pensa: ah che bello, è uno che ama le tradizioni, vorrà riunire gli amici oltreoceano per un pranzo col tacchino a centrotavola. No, per ringraziamento lui intende che ringrazia uno spacciatore portoricano e chiama una escort transgender".

Lapo Elkann denunciato, Selvaggia Lucarelli lo prende in giro

La cronaca di Selvaggia Lucarelli prosegue paragonando Pete Doerthy ad un nazivegano in confronto a lapo elkann per tutta la droga che ha consumato in compagnia della escort, poi mette in evidenza il fatto che la potente famiglia ha dato un limite alla sua carta di credito, visto che nelle ultime settimane l'imprenditore ha dato fondo a tutti i suoi risparmi per darsi al divertimento più sfrenato.

L'unica cosa che può fare il rampollo per risarcire la prostituta, che aveva anticipato i soldi della droga, è fingere il suo sequestro chiamando la famiglia in lacrime, ma purtroppo è stato smascherato dal fratello che ha ben capito che dietro a questa ultima "genialata" c'era lui.

Selvaggia Lucarelli ironizza, ma di fatto la polizia americana va nel presunto luogo della consegna del denaro e lo arresta quasi immediatamente per simulazione di reato, visto che è l'unico al mondo ad essersi rapito da solo dopo due giorni di festa nei pressi di Manhattan.

Sul finale la blogger parla di 'giorno del pollo' nonostante il Thanksgiving Day sia dedicato al tacchino, anche se siamo certi che questo ultimo episodio non sarà l'ultimo in grado di strapparci un sorriso ripensando a Lapo Elkann. Infatti l'impreditore era stato trovato in fin di vita anni fa in compagnia di una trans dopo una serata particolarmente movimentata e fu ricattato nel 2014 da un cameriere che era in possesso di un filmato molto compromettente.

Segui la nostra pagina Facebook!