Lo Strego, il cantante della squadra bianca, è stato eliminato nella seconda puntata del Serale di Amici. Dopo pochi giorni dall'eliminazione ha lasciato un'intervista a Tgcom24 per parlare della sua esperienza televisiva. Il cantante ha pesantemente accusato il suo coach Morgan, a causa per il quale è stato costretto ad abbandonare la scuola. Secondo il giovane, il comportamento del suo coach sarebbe la causa principale della sua eliminazione dal talent per il suo essere troppo egocentrico e per l'incapacità di confrontarsi con gli allievi.

Le parole di Lo Strego a Tgcom24 sul coach

“Per capire le persone è necessario spostare l’attenzione da se stessi”, queste sono le parole che l'eliminato della scorsa puntata ha rilasciato in un'intervista a Tgcom24. Secondo Lo Strego, il motivo principale della sua eliminazione è Morgan che non ha saputo far emergere il meglio del ragazzo. Infatti durante la scorsa settimana abbiamo visto più volte le discussioni avvenute nella casetta dei bianchi tra il coach e i cantanti. Anche Mike Bird e Shady hanno comunicato un leggero disprezzo nei confronti di Morgan, soprattutto nella scelta delle canzoni da assegnare.

Al di fuori di tutto c'è Thomas, il ragazzo a soli 16 anni, sembra essere l'unico ad emergere in quella squadra per il momento. E voi cosa ne pensate?

Le parole a caldo dopo l'uscita dalla scuola di Amici.

Ma Lo Strego, nonostante l'eliminazione precoce, si ritiene soddisfatto del suo lavoro all'interno della scuola di Amici. Si considera migliorato sia artisticamente che come persona e grazie a questa esperienza è venuto a conoscenza dei suoi limiti. "Ho sempre pensato che il blu mi donasse di più” queste sono le parole che il cantante ha voluto scrivere subito dopo la sua uscita tramite un post su Instagram.

Infine, su un eventuale album di prossima uscita, non si sbilancia e si limita a dire che ci sarà molto da lavorare. Per non perdervi nessuna anticipazioni su Amici, vi invito a cliccare sul tasto "Segui" in altro a sinistra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto