Ha 33 anni Jeremy Meeks, diventato il modello più richiesto da stilisti e agenzie di Moda. Il californiano è diventato famoso in seguito al suo arresto per possesso illecito di arma da fuoco e presunte rapine. Nel 2014 durante la sua reclusione la polizia di Stockton pubblica su Facebook la sua foto segnaletica. Da qui inizia la sua ascesa, conquista il web collezionando oltre 13 mila likes con la sua aria da duro, i capelli rasati e il fisico scolpito coronati da magnifici occhi azzurro ghiaccio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Gossip

Dopo 27 mesi di reclusione, finalmente libero viene contattato dall'agenzia White Cross Management e posa per Dolce&Gabbana. Ad oggi ha un seguito di oltre un milione di fans su Instragram.

Jeremy Meeks alla Milano Fashion Week

Dopo aver cavalcato la passerella per Philip Plein durante il Festival di Cannes accanto a volti noti come Nicki Minaj, Paris Hilton e Carine Roitfeld, l'ex detenuto ha sfilato sulle passerelle della Milano Fashion Week ammaliando pubblico e fotografi. In un intervista a Usa Today Jeremy ha parlato del suo lavoro e di come lo abbia salvato, impedendo il suo ritorno quasi certo sulla strada. A Hollywood c'è in programma la realizzazione di un film sulla sua storia con il modello stesso nel ruolo di protagonista. Per quanto assurdo, il suo arresto è stata la sua fortuna: ha avviato una carriera da top model che gli permette di vivere nella completa legalità permettendosi case di lusso, viaggi e... chi più ne ha più ne metta! [VIDEO]

Vita privata: moglie, mamma e figli

Nonostante la sua aria da ragazzo cattivo, Meeks possiede un lato dolce, come testimonia la foto postata su Instagram che lo ritrae col suo bambino.

Il neo modello è infatti felicemente sposato con Melissa Meeks, dalla quale ha avuto 3 bambini, uno dei quali porta il suo nome. Durante il suo periodo di reclusione, Katherine Angier, mamma dell'affascinante ex criminale, rilasciò delle dichiarazioni al Daily Mail dicendo: "Mio figlio è dolce. Aiutatelo ad uscire da questa situazione". In quell'intervista, Katherine proclamava l'innocenza di Jeremy, sostenendo che il suo arresto era dovuto al collegamento tra un suo tatuaggio e la sua vecchia banda alla quale lui però non apparteneva ormai da 6 anni o, meglio, da quando ha conosciuto sua moglie. Raccontava anche che la popolarità raggiunta grazie alla famosa foto segnaletica gli rendeva il carcere più difficile di quanto già non fosse poiché gli metteva contro non solo gli altri detenuti ma anche le guardie.