Annuncio
Annuncio

Stanotte a Venezia, in onda su Rai 1 il 13 giugno, ha ottenuto il 25% di share. La magia di Venezia di notte e la capacità del divulgatore più amato della tv fanno totalizzare grandissimi ascolti alla prima serata di Rai 1. Stanotte a Venezia, lo speciale di Alberto Angela in onda il 13 giugno ha registrato 4.983.000 telespettatori, pari al 25% di share. Questo dato conferma il trend visibile già con le altre tre serate di Angela alla scoperta delle bellezze di Torino, Firenze e Roma: lo share è stato di un soffio inferiore al miglior indice ottenuto, il 25,4% totalizzato con Stanotte a San Pietro. Già nei giorni precedenti la messa in onda del programma su Facebook sono nati eventi in cui i fans del divulgatore asserivano di non vedere l'ora di essere davanti al teleschermo a godersi Venezia di notte, spiegata dal loro idolo.

Annuncio

Viaggio alla scoperta dei segreti di Venezia

Alle 21.25, in una Venezia deserta, Alberto Angela ha iniziato il suo viaggio notturno alla scoperta dei segreti della città. Per prime si sono spalancate davanti agli occhi dei telespettatori le porte della basilica di San Marco, con i suoi splendidi mosaici d'oro, la sua poco conosciuta cripta e i suoi lunghi secoli di storia. Il viaggio è poi continuato alla scoperta di Palazzo Ducale, delle sue prigioni, note con il nome di "piombi", dell'Arsenale e della Scuola Grande di San Rocco e del suo legame con il Tintoretto. L'attenzione dei telespettatori è stata tenuta abilmente viva grazie al percorso attraverso aspetti poco noti della città lagunare, come lo squero di San Trovaso, dove si realizzano e si riparano le gondole da tempo immemorabile, la scala Contarini del Bovolo, e l'Uomo Vitruviano di Leonardo da Vinci, custodito nelle Gallerie dell'Accademia.

Annuncio
I migliori video del giorno

Le figure d'altri tempi

Durante la notte hanno fatto capolino in una Venezia immersa in un'atmosfera da sogno delle figure d'altri tempi: Carlo Goldoni (interpretato da Giancarlo Giannini), Giacomo Casanova (alias Lino Guanciale) alle prese con le sue avventure amorose, il viaggiatore Marco Polo, che fu un grande incompreso dai suoi concittadini, e la cortigiana Veronica Franco, tutti perfetti interpreti della Venezia del loro tempo. Le suggestive immagini in 4k e la capacità di Angela di rendere comprensibili a tutti concetti storico-artitici non sempre semplici hanno accompagnato per le circa due ore del programma il pubblico, che in chiusura è stato deliziato da un'incantevole esecuzione dei brani de Le quattro stagioni di Vivaldi da parte del violinista Uto Ughi nella splendida cornice del Teatro La Fenice.

Annuncio

I telespettatori, attivi sui social durante l'intera trasmissione, si sono scatenati alla conclusione della messa in onda con post di ringraziamento per le emozioni vissute durante la notte alla scoperta della città "conosciuta da molti, ma sconosciuta a tutti".