Durante la puntata del 29/10/2017 delle Iene è andato in onda il servizio di Nadia Toffa che documentava la storia di Francesco e Giuseppe. I due giovani ragazzi napoletani (rispettivamente 18 e 22 anni) stanno felicemente insieme da più di un anno. Il prezzo del loro amore è stato altissimo, sono infatti stati cacciati dalle famiglie a causa della loro omosessualità. Prima di conoscere Francesco, Giuseppe viveva con la madre che però non ha mai accettato il suo orientamento e lo aveva già minacciato di andarsene di casa se avesse continuato a vivere la secondo la sua sessualità. Francesco dopo essersi dichiarato ha visto invece i genitori divorziare e abbandonare sia lui sia la sorella a soli sedici e vent'anni.

I fratelli si sono infatti trovati soli in una casa con le bollette da pagare e il cibo che iniziava a scarseggiare. Pertanto hanno dovuto abbandonare la scuola e iniziare a lavorare per mantenersi.

Il momento più difficile

Nonostante i duri colpi subiti, i due ragazzi decidono di vivere la loro storia e di andare a vivere insieme a casa di Francesco. La madre di quest'ultimo, dopo ben due anni, torna a casa ed accompagnata dai carabinieri costringe i ragazzi a lasciare l'appartamento. La donna si è infatti servita della figlia più piccola per riappropriarsi della casa. Francesco e Giuseppe si troveranno perciò in mezzo ad una strada e costretti a dormire in spiaggia per ben cinque giorni.

L'aiuto dell'Arcigay e il verdetto dei giudici

Grazie all'Arcigay di Napoli i ragazzi sono stati ricevuti in un centro d'accoglienza LGBT di Roma e hanno procurato loro un legale. Il giudice del tribunale di Napoli, Valentina Ferrara, ha concesso a Francesco il mantenimento mensile da parte dei suoi genitori in quanto il giovane non è indipendente dal punto di vista economico.

Il desiderio più grande del ragazzo è quello di rivedere la sorella minore, la madre infatti glielo impedisce poiché crede che il figlio gay possa avere un'influenza negativa nell'educazione della bambina. Purtroppo questa richiesta non è stata accolta dal giudice.

Il futuro e le nuove speranze

Nadia Toffa ha incontrato la madre di Giuseppe che ha spiegato i motivi per i quali ha cacciato il figlio di casa.

Fortunatamente dopo aver riflettuto insieme alla giornalista delle Iene, la donna ha compreso l'errore commesso e ha promesso di lavorare su se stessa per recuperare il rapporto con il figlio. Alla fine del servizio la Toffa ha fatto un appello affinché qualcuno offra ai ragazzi un buon lavoro. Francesco e Giuseppe cercano infatti impiego come parrucchiere e pasticcere e sono anche disposti a spostarsi dalla loro terra pur di vivere dignitosamente la loro vita.

Segui la pagina Le Iene
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!