Nell'ultima intervista televisiva Demi Lovato ha dimostrato ancora una volta di essere una donna vulnerabile e allo stesso tempo molto forte. Ed è proprio per questo suo modo di essere e di vivere che tutti la adorano. In questa nuova intervista con il Dr. Phil, la cantante di "Sorry Not Sorry" parla apertamente della sua sobrietà, dei suoi pensieri suicidi, del turbolento rapporto con il padre e di come è riuscita a riprendere in mano la sua vita.

Demi Lovato rivela i suoi pensieri suicidi

Durante la sua intervista con il Dr. Phil, la cantante venticinquenne rivela per la prima volta i suoi pensieri suicidi.

Confessa che la prima volta che ha pensato di suicidarsi è stata quando aveva soltanto sette anni. Inoltre ha dichiarato di aver sin da piccola un grande fascino per la morte. Ha poi rivelato di aver sperimentato cose di cui non ha mai parlato e non sa se ne parlerà mai nelle interviste. La cantante venticinquenne ha inoltre chiarito che da bambina soffriva molto e che pensava che se si fosse tolta la vita, il dolore sarebbe sicuramente sparito. Quando le è stato chiesto se avesse ancora o meno questi terribili pensieri, la cantante di "Skyscraper" ha ammesso di pensare spesso al suicidio, soprattutto nei momenti più turbolenti. Ha poi rivelato di averci pensato spesso a quando era vittima di bullismo a scuola.

Dice di aver lottato molto contro la sua depressione ed il suo disturbo bipolare. Dice di essersi spesso procurata dei tagli e di quanto la madre avesse paura di trovarla morta da un giorno all'altro. Hai poi aggiunto che ogni volta che si tagliava, andava sempre più a fondo e sue le ferite erano sempre più profonde. Successivamente rivela di aver superato questi terribili momenti e che attualmente tuttavia combatte contro i disturbi alimentari.

Il rapporto di Demi Lovato con le dipendenze e con il padre

Durante l'intervista, il Dr. Phil ha chiesto a Demi Lovato come mai abbia iniziato a drogarsi e a bere alcool. La star ha risposto che la causa di tutte le sue disgrazie è stata il bullismo. I compagni di classe ed i suoi amici la prendevano in giro per essere stata su Barney and Friends e per via del suo peso corporeo.

Ad un certo punto hanno fatto addirittura circolare una petizione suicida a scuola. Crescendo, la ragazza cercava qualcosa che la estraniasse da tutto e che la facesse sentire meglio. A questo punto ha quindi iniziato a bere alcool e a drogarsi. Demi Lovato ha poi iniziato a parlare del rapporto travagliato con il padre, un alcolizzato che ha abbandonato sia lei che la madre. L'uomo è poi morto di cancro a soli 53 anni, Demi ne aveva solo 20 all'epoca.

Segui la nostra pagina Facebook!