Si è tanto parlato del fatto che Jeremias Rodriguez, fratello della bellissima Belen, avesse un segreto inconfessabile. Jeremias ha, infatti, più volte espresso il desiderio di aprirsi agli amici in casa e confessare tutto il suo passato oscuro. Ma come lo stesso concorrente ha detto, ogni qualvolta cerca di raccontare qualcosa su questo gradissimo segreto che custodisce - per il bene dell'immagine della sorella - il Grande Fratello lo chiama in confessionale, interrompendolo. Proprio adesso però pare che il controverso concorrente sia finalmente riuscito a raccontare qualche dettaglio in più.

Una vita da Ribelle

Jeremias ha taciuto fino a lunedì, quando è finalmente riuscito a sfogarsi un pò con l'amico Ignazio, raccontandogli tutte le frustrazione del suo passato, ed i pentimenti che ancora oggi si porta dietro. Il più giovane dei Rodriguez dice di non avere nessun ricordo bello riguardo al suo passato: "Quando ho iniziato a stare male mi sono rinchiuso, non volevo parlare con nessuno. Io spaccavo tutto, la casa, i vetri. Mi sentivo male, male davvero". Il ragazzo ha anche detto che i suoi genitori non gli sono stati per nulla d'aiuto, dal momento che "lo lasciavano fare" forse anche un pò per paura, non aiutandolo nei momenti di difficoltà e sofferenza. A quanto pare però, il giovane concorrente sembra essere abbastanza dispiaciuto e pentito in merito al suo turbolento passato.

La confessione: "Ho fatto male a qualcuno"

Jeremias continua nella sua confessione disperata, esprimendo tutto il suo pentimento nei confronti dei suoi gesti passati. Dice anche di avere solo brutti ricordi da raccontare ai compagni, e di non avere ancora del tutto superato "tutto il male fatto in passato".

Ad un certo punto della discussione, egli pronuncia una frase che fa capire agli spettatori quanto fosse una persona in difficoltà: "Ho fatto del male a qualcuno. Io quando guardo nel passato sto male." Non è molto chiaro di che tipo di "male" stia parlando Jeremias, tuttavia se è un segreto che anche il Grande Fratello cerca di censurare - e non sfrutta per fare Share -significa che è probabile che sia molto brutto.

Nonostante tutto, però, Jeremias dice di essere felice e sereno ormai da qualche anno, di essere riuscito a calmarsi ed autocontrollarsi. Di quelle brutte azioni resta però il pentimento ed il senso di colpa che, a quanto pare, non riesce ancora a dimenticare.

Segui la nostra pagina Facebook!