Fabiola Balestriere, meglio conosciuta come Alice Pergolesi nella soap partenopea “Un Posto al Sole”, in una recente intervista per VIVICentro.it” ha raccontato come è iniziato il suo cammino nel mondo del cinema che l’ha portata al successo e alla notorietà già così giovane.

Le origini

Fabiola Balestriere è di origine Napoletana, è nata il 18 Febbraio 2003, ha 15 anni e vive con la sua famiglia nella bellissima Castellammare di Stabia, dove frequenta il liceo classico ”Plinio Seniore”.

Ha raccontato di essere entrata a far parte del mondo del cinema alla tenera età di sette anni.

La sua carriera come attrice è iniziata quasi per gioco in un pomeriggio qualunque del 2008 quando, per caso in compagnia della mamma, si trovava dal parrucchiere fu notata da Marianna De Martino, agente della scuola Teatro Cinema e Danza “la Ribalta”. Fu questa donna che, dopo aver notato la sua spiccata vivacità e il suo potenziale come futura icona del cinema, a contattare successivamente i genitori per proporgli un ruolo per Fabiola, seppur in tenera età. La stessa Fabiola, durante il corso dell’ intervista ha spiegato che i suoi genitori erano contrari, impauriti dal crudele mondo dei grandi e del cinema di cui si erano spalancate le porte alla loro bambina. A lungo andare si sono convinti e questa scelta è risultata essere, col tempo, molto gratificante.

La sua esperienza in “UPAS”

Fabiola ha cominciato la sua carriera facendo da modella per dei cataloghi, poi con il suo ruolo in "un posto al sole" ha dato il via alla sua carriera come attrice. Durante il corso della sua intervista, ha parlato dei vari ruoli che ha interpretato ed ha ammesso che in ognuno ha cercato sempre di dare il massimo impersonandosi realmente col personaggio affidatole.

Della sua Alice di "Un posto al sole", è molto entusiasta e ha raccontato che impersonando questa bambina, ha più volte lanciato un messaggio al pubblico attraverso i vari temi che sono stati toccati. L’ultimo tema di cui è stata protagonista, riguardava il bullismo e Cyber bullismo. Fabiola ha dichiarato di essersi sentita tanto coinvolta durante le riprese per quelle scene, perché lei stessa agli esordi della sua carriera è stata vittima del bullismo da parte dei suoi stessi compagni di scuola, a causa della sua scelta di vita e del suo tenore di vita differente rispetto a quello dei suoi coetanei.

Ha spiegato che non riusciva più ad uscire di casa e a recarsi a scuola per paura del giudizio dei compagni, ma che poi man mano grazie all’ aiuto dei suoi genitori, a quello della sua sorella maggiore e all’appoggio dei suoi amici più cari è riuscita a superare questa fase difficile della sua vita.

Le sue passioni e i suoi sogni

Fabiola si racconta come una vera appassionata di makeup e dello shopping. Adora stare in compagnia dei suoi amici e dei suoi familiari ed è innamorata del suo cagnolino Pixel. Ha spiegato che si divide tra lo studio e la recitazione, che le ruba molto tempo, ma che la entusiasma sempre tantissimo, tanto da definirla punto fermo della sua vita e non esclude l’idea di farla diventare il suo lavoro a tutti gli effetti.

Ha anche affermato di voler essere una persona acculturata e che una volta terminati gli studi al liceo sicuramente intraprenderà una carriera universitaria magari intraprendendo la facoltà di medicina proprio come il suo papà che è medico e che la affascina tanto.