A quattordici anni sentiva di essere diverso rispetto agli altri adolescenti. Avvertiva la necessità di dover cambiare qualcosa e di avvicinarsi a quel mondo fantasy che l’ha appassionato fin da bambino. L’uomo elfo ha scelto il salotto di Barbara D’Urso per la sua prima intervista in Italia. Luis Padron [VIDEO] è un ventiseienne argentino che si è sottoposto ad oltre 40 operazioni chirurgiche per realizzare il sogna di trasformarsi nella figura soprannaturale del folklore germanico. Nel corso degli anni il giovane ha speso settantamila dollari in operazioni di chirurgia estetica che l’hanno completamente trasformato. Dai capelli lunghi e biondi agli occhi viola (trasformati attraverso l’utilizzo del laser passando per la mandibola delicata fino alle orecchie.

E non è ancora finita qui perché Padron ha confessato di aver rinviato 33 interventi chirurgi per partecipare a Domenica Live. Luis è un perfezionista ha intenzione di sottoporsi ad un lifting del viso e del collo oltre che alla rimozione del grasso vicino agli zigomi. Per l’argentino la strada verso la totale trasformazione è ancora lunga: “Siamo ancora a metà strada”.

"Sono a metà strada, presto nuovi interventi"

Prima di entrare negli studi di Cologno Monzese l’uomo elfo ha deciso di fare un giro per le strade di Milano. Il ventiseienne ha attirato l’attenzione dei passanti quasi increduli nel vedere quel ragazzo dagli occhi fatata e dalle lunghe orecchie. Una passeggiata che è iniziata con un fastidioso imprevisto: “Qualcuno ha rubato i miei soldi in metropolitana ma per fortuna ho ancora le mie carte”.

Nonostante ciò il sudamericano ha riferito di essere felice di essere in Italia. Nel corso dell’intervista rilasciata al talk show di Canale 5 [VIDEO] l’argentino ha spiegato di essersi sottoposto al primo intervento chirurgico a vent’anni. Il giovane ha ripercorso passo dopo passo gli interventi effettuati precisando di aver fatto un trapianto a vampiro per le orecchie. “Le ho tagliate e l’ho fatte a punta ma ora indosso delle protesi”.

"Ecco perché sono diventato elfo"

Luis Padron, come il Ken umano, è diventato un fenomeno mondiale. Il giovane ha spiegato di aver vissuto un’adolescenza difficile e di essere stato vittima di bullismo ed ha chiarito di aver sempre fatto fatica ad accettarsi. “Anche se non mi sentivo brutto”. L’argentino ha chiarito di amare gli elfi in particolar modo perché sono creature di luce. La trasformazione ha inevitabilmente cambiato la vita sociale di Luis. “Ma in meglio, ho maggiore autostima e vanno decisamente meglio le cose sia sotto l’aspetto delle relazioni familiari che per quanto riguarda il lavoro”.