Nel corso della puntata di 'Eroi di strada' andata in onda ieri sera, la giornalista e conduttrice Ilenia Petracalvina ha provato a raccontare la grande periferia Nord di Milano, da Vimercate a Maciachini, arrivando fino a via Padova. Lo ha fatto attraverso il racconto del vissuto di alcuni personaggi milanesi, più o meno noti, che, in un modo o nell'altro, sono riusciti ad emergere da situazioni difficili, spesso di povertà assoluta, tra questi, oltre ad Emis Killa, anche Gianluca Grignani, Mosè Cov e Bianca Atzei.

Peccato, però, che, subito dopo la fine del programma, l'autore di 'Supereroe' abbia sentito il bisogno di fare alcune precisazioni, con tono spesso ironico ma altrettanto piccato, relativamente ad una grafica comparsa alla fine del servizio, criticando apertamente l'autore del programma che l'aveva ideata e realizzata.

La scritta in questione faceva riferimento ad una presunta abitudine che Emis Killa avrebbe avuto da piccolo, ovvero quella di 'accarezzare il frigorifero', e alla possibilità che attualmente il rapper avrebbe di 'comprare frigoriferi per tutta Vimercate', ma si è trattato in realtà di un vero e proprio fraintendimento da parte degli autori del programma.

Emis Killa: 'Non accarezzavo i frigoriferi e non posso comprarli a tutta Vimercate'

Le grafiche – che ricordano per certi versi i titoli di coda di alcuni film, quando svelano cosa accade ai protagonisti della pellicola dopo la fine del racconto cinematografico – sono state dedicate ad ognuno dei singoli ospiti. Quella relativa al rapper milanese però, che recitava "Emis Killa da piccolo accarezzava il frigorifero come se fosse una macchina di lusso, ora può comprare frigoriferi a tutta Vimercate" non è affatto piaciuta al diretto interessato, queste le sue parole: "Dunque, mi sono appena guardato in Tv, bello il programma e bella per tutti quelli che hanno partecipato: Bianca, Mosè, Grignani.

Però, voglio dire, ma l'autore che ha scritto le grafiche alla fine chi è? Cosa vuol dire che accarezzavo il frigorifero? Io ho solo detto che mia madre ha accarezzato il frigorifero dopo averlo comprato, perché è stato il frutto di tanti sacrifici. Detto così sembra che andavo in giro ad accarezzare frigoriferi. Ma poi dico, come ti viene in mente di dire che ora ne posso comprare tanti per tutta Vimercate'??

Madonna. Ora tutti i grattoni che non sento da una vita mi scriveranno per chiedermi il frigorifero".

Segui la pagina Rap
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!