Marco Giallini sarà protagonista, da martedì sera su Rai2, con la nuova serie del telefilm Rocco Schiavone. L'attore romano nel frattempo ha concesso alcune dichiarazioni interessanti al programma radiofonico I Lunatici, parlando del suo successo e rivelando anche di piacere molto alle donne. Ricordiamo che, nel luglio del 2011, ha perso la moglie per un'emorragia celebrale.

Prima di Romanzo Criminale, Giallini ha avuto un brutto incidente in moto

In attesa della fiction Rocco Schiavone, che lo vedrà protagonista in prima persona, Marco Giallini ha voluto confidare alcuni lati interessanti della sua vita.

Inizialmente ha parlato del suo rapporto con le donne, spiegando di avere avuto successo anche prima di diventare un'attore famoso. Alla domanda su cosa c'è da aspettarsi dalla nuova serie Rocco Schiavone, ha risposto di non saperlo in quanto ha fatto tante altre cose nel frattempo.

Come sottolinea lui stesso, a livello lavorativo è un periodo d'oro. Ha raccontato di una sera a Modena quando, circondato da tante donne, si mise "a fare casino" con un microfono. La notte Marco dorme solo e va a letto molto tardi, e allo stesso tempo non ha di certo dimenticato le notti speciali con la moglie che purtroppo è morta nel luglio del 2011 per un'emorragia celebrale. Giallini ha parlato del periodo in cui interpretava il Terribile nella Serie TV Romanzo Criminale, uno dei ruoli che più l'ha reso famoso al grande pubblico.

Pesava dieci chili in meno ed era reduce da un incidente terribile in moto, incidente che gli aveva lasciato i segni su tutto il corpo. Si era spezzato il bacino e, durante le scene, lavorava addirittura in stampelle, tanto che a suo dire era in pratica tutto rotto. Dopo l'incidente i medici avevano detto a Marco che sarebbe passato un anno prima della piena ripresa, ma grazie alla sua tenacia riuscì a tornare al lavoro dopo soli tre mesi.

Marco Giallini ha molti amici ma si ritiene un tipo solitario

Marco Giallini è un personaggio molto amato e stimato non solo dal grande pubblico, visto e considerato che la sua vita è fatta di molti amici. Con l'arrivo del successo e della notorietà ha iniziato a sentirsi un po' solo, come confermano le sue parole che mettono in evidenza un lato poco conosciuto dell'attore nato a Roma.

Per Marco la popolarità un po' dà e un po' toglie e, come sottolinea lui stesso, non è una lamentela la sua, ma semplicemente la realtà dei fatti. L'essere famoso non lo turba, ma dalle sue parole traspare in un certo senso una contraddizione e alle volte una certa voglia di stare lontano dai riflettori.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!