A distanza di due giorni dal delicato intervento di rimozione del tumore al cervello, la madre di Francesco Chiofalo è furiosa ed ha deciso di pubblicare un lungo messaggio sui social per chiarire alcune cose. La donna ha iniziato ad inveire contro tutti coloro che hanno accusato il figlio di aver giocato con la malattia solo per avere visibilità: "Chi cerca polemiche o visibilità si deve solo vergognare".

Le accuse contro Francesco Chiofalo: avrebbe marciato sulla malattia

Mercoledì 9 gennaio, Francesco Chiofalo si è sottoposto al delicatissimo intervento di rimozione del tumore. Il ragazzo è stato sostenuto dalla famiglia e da tutti i fan che lo hanno inondato di messaggi di apprensione e vicinanza.

Pubblicità

Tra tutte queste persone, però, si è distinta una voce fuori campo, quella della ex fidanzata Selvaggia Roma. La ragazza, infatti, ha mostrato molta indifferenza per la triste vicenda che ha colpito il suo ex e, per questo motivo, è stata inondata di messaggi critici e intimidatori. Dopo l'ennesimo attacco, la Roma ha pubblicato un commento molto pungente nel quale ha alluso al fatto che Francesco possa aver sfruttato la malattia marciandoci sopra perché "un angioma benigno non è morte". Dopo tutte queste polemiche, la madre del ragazzo ha sentito il bisogno di intervenire e, senza troppi peli sulla lingua, ha scritto un lungo messaggio.

La madre di Francesco sbotta sui social: non si sa ancora se il tumore è benigno o no

La donna ha esordito spiegando cosa fosse accaduto al figlio con esattezza ed ha detto che quando si presenta un tumore, la massa deve essere asportata dalla parte interessata, nel caso specifico di Francesco dal cervello. In seguito, si effettua un esame istologico che serve a definire la natura della massa tumorale. Tale risultato, solitamente, perviene dopo le due settimane dalla rimozione. Per tale motivo non si sa ancora se il tumore di Francesco sia benigno oppure no.

Pubblicità

In ogni caso, anche se lo fosse, il ragazzo si è comunque dovuto sottoporre ad un intervento d'urgenza, lungo e rischioso, per rimuovere un qualcosa dal cervello di così grande e pericoloso che rischiava di compromettere delle funzioni vitali del figlio. "Per questo, tutte quelle persone che hanno sollevato una polemica, oppure, diffuso notizie false, farebbero bene a vergognarsi". E' stato questo il punto di vista della signora. Ad ogni modo, il pubblico da casa è felice di aver rivisto Francesco in video e si augura che il ragazzo possa rimettersi in sesto quanto prima.