Il parto di Meghan Markle, che sarebbe al sesto mese di gravidanza, è previsto per fine aprile. Lo avrebbe confidato lei stessa durante una visita a Birkenhead insieme al marito, il principe Harry, svelando un mistero che spesso accompagna le gravidanze reali.

Ennesima rottura del protocollo di corte, dunque, ammesso che quanto dichiarato dalla fonte di questa vera e propria "soffiata", sia vero.

Meghan Markle partorirà in aprile

Lo avrebbe detto proprio Meghan in persona, conversando amabilmente con alcune ammiratrici a margine della sua visita istituzionale insieme al marito Harry presso Birkenhead, un sobborgo di Liverpool.

Questo almeno è quanto rivela l'agenzia britannica Pa.

Kim Thompson, una delle donne assiepate dietro le staccionate in ferro alla fine della visita reale della copia formata da Harry e Meghan, avrebbe chiesto alla duchessa di Sussex informazioni circa la nascita del suo primo royal baby. La ex-attrice americana le avrebbe risposto di essere appena entrata nel sesto mese di gravidanza, e che il parto sia previsto per fine aprile, al massimo inizio maggio.

Il royal baby sarà, quindi, del segno dell'Ariete o del Toro. Peraltro la regina Elisabetta è nata proprio il 21 aprile.

Un colpo duro da digerire per i bookmakers che stavano già raccogliendo scommesse per una nascita a febbraio, ossia ben due mesi prima della data del presunto parto aggiornata ad oggi.

Un'altra donna, tale Kitty Dudley, sempre secondo quanto riportato dai media britannici, avrebbe chiesto informazioni sul sesso del royal baby, ma su questo argomento Meghan avrebbe glissato dicendo di non saperlo ancora.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip

Meghan Markle 'somiglia' sempre più a Lady D

Molti fedelissimi del protocollo reale vedono sempre più in Meghan un forte punto di rottura con la tradizione reale. Cappotto rosso fuoco, vestitino fasciante color viola uva con spacco al ginocchio, allure holliwoodiana e un'innata propensione al pubblico sarebbero stati gli ingredienti esplosivi per scardinare tutte le regole di corte e far "scappare" parte del personale a lei dedicato.

Ha scosso gli animi e gli equilibri di Buckingham Palace l'addio prematuro dell'ispettrice di Scotland Yard e bodyguard personale della duchessa. Un addio dovuto a una presunta ingestibilità di Meghan che sarebbe stata soprannominata "Duchessa Difficoltà". Pare infatti quasi impossibile gestirla, infatti, nei suoi calorosi abbracci alla gente comune. Cosa che le avrebbe permesso di entrare subito nel cuore dei sudditi, ma anche di essere malvista a corte proprio per questo suo senso di "estrema vicinanza al popolo".

Situazione alquanto disdicevole per gli snob che abitano e lavorano dietro i cancelli neri e dorati di Kensington Palace e Buckingham Palace.

Vita dura a Palazzo, quindi, per una Meghan Markle, che sotto diversi aspetti assomiglia sempre più a Lady Diana: uno dei volti più popolari della famiglia Reale degli ultimi decenni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto