Il Festival di Sanremo giunto alla sua 69esima edizione si chiude con la vittoria, per molti inaspettata, di Mahmood con la sua canzone Soldi. Un vincitore che in molti definiscono "ingombrante" e che ha suscitato subito polemiche di varia natura. Per qualcuno si sarebbe trattato, addirittura, di una scelta a dispetto della politica di Matteo Salvini e del suo famoso slogan "prima gli italiani". Un festival che, al di fuori delle scelte delle canzoni presentate sul palco dell’Ariston, belle, brutte, moderne o antiche, ha visto nascere le polemiche di alcuni cantanti che, forse un po’ delusi della mancata vittoria, hanno alzano polveroni sul televoto e inveito in malo modo contro i giornalisti.

Pubblicità

Mahmood: vincitore del Festival di Sanremo, tutti felici e contenti?

Un Festival che, come nelle migliori tradizioni, è partito con le tanto "amate" vene di polemica, compresa quella sui migranti in conferenza stampa da parte di Baglioni e le ultime che hanno visto, invece, quelle di Ultimo e del gruppo deluso dai risultati del televoto, scagliarsi contro il meccanismo di votazione del Festival. Una gara che ha decretato vincitore un ragazzo milanese italiano, ma con un papà egiziano. A quanto pare, la bocciatura di questa vittoria si è subito mossa da parte del fronte populista di Salvini che, già nella notte del Festival, aveva preso le parti di Ultimo dichiarando la sua perplessità nei confronti della canzone di Mahmood.

Anche Giorgia Meloni sarebbe scesa nel dettaglio dei meccanismi della gara sanremese, sottolineando l’incongruenza tra il voto da casa, e la possinilità di far decidere i responsi finali ai "soliti noti". Vero sarebbe che secondo quanto registrato durante le cinque serate del Festival, Ultimo sarebbe risultato sempre primo nel televoto popolare con i ragazzi de Il Volo come possibili avversari e col il vincitore Mahmood preceduto da Loredana Bertè e Simone Cristicchi. Poi nella serata finale la situazione sarebbe stata completamente ribaltata grazie ai voti della giuria cinematografica insieme a quelli della sala stampa.

Pubblicità

Chi è Mahmood e il suo percorso professionale

Il dato finale certo del Festival è che a vincere è stata la canzone Soldi di Mahmood con una media registrata del 38,9%, Ultimo con il 35.6% e Il Volo con il 25.5%. Ma vediamo chi è il cantante che ha vinto quest’anno a Sanremo aldilà delle polemiche politiche relative al televoto. Il suo vero nome è Alessandro Mahmoud e vive a Milano, città nella quale è nato 26 anni fa da padre egiziano e madre italiana. La sua carriera in ambito musicale ha inizio nel 2012, e lo vede partecipare alla sesta edizione di X-Factor nella squadra di Simona Ventura, ma alla terza puntata viene eliminato.

Successivamente vinse il concorso Area Sanremo, che gli consentì l’accesso alla sezione Nuove Proposte di Sanremo Giovani 2016, arrivando quarto con il brano Dimentica. Ha cominciato poi a lavorare come autore per altri artisti, come Michele Bravi, Guè Pequeno, Elodie, Fabri Fibra e Marco Mengoni. Nel 2018 è uscito il suo primo EP Gioventù bruciata stesso titolo del brano che, lo scorso dicembre, lo ha decretato vincitore a Sanremo Giovani e che gli ha consentito l’accesso alla 69esima edizione del Festival di Sanremo che si è rivelata per lui grande motivo di orgoglio e felicità.

Pubblicità