I ragazzi de Il Volo hanno atteso qualche giorno prima di rispondere agli insulti che alcuni giornalisti hanno rivolto loro in sala stampa, durante l'ultima serata del Festival di Sanremo. Non accennano dunque a placarsi le polemiche riguardanti la kermesse canora che, a pochi giorni dalla sua conclusione, continua a far discutere soprattutto per l'esito della classifica finale che ha visto la vittoria di Mahmood, il secondo posto di Ultimo e, sul gradino più basso del podio, proprio Il Volo.

Pubblicità
Pubblicità

I pesanti attacchi ricevuti da Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble da parte di alcuni giornalisti dopo l'annuncio del loro terzo posto, non potevano passare inosservati e i tre hanno voluto replicare a quanto accaduto attraverso il loro profilo Instagram.

La risposta de Il Volo agli insulti: 'È bullismo'

A differenza di Ultimo che, subito, è esploso ed ha contrattaccato i giornalisti, i tre ragazzi de Il Volo sono rimasti per qualche giorno in silenzio, un atteggiamento elogiato da molti esponenti del mondo dello spettacolo, tra cui Marino Bartoletti, Fiorello e Silvana Giacobini.

Il Volo replica su Instagram agli insulti ricevuti in sala stampa a Sanremo
Il Volo replica su Instagram agli insulti ricevuti in sala stampa a Sanremo

Un paio di giorni dopo, però, anche Piero, Gianluca e Ignazio hanno voluto dire la loro su quanto accaduto con alcuni giornalisti a Sanremo, i quali come ricordiamo, li hanno pesantemente insultati al grido di 'm***e' o 'in galera'. I tre tenori ritengono le offese ricevute una sorta di bullismo, paragonabile agli sfottò da stadio. Nel loro sfogo sul social network, i componenti del noto trio spiegano come, in dieci anni di carriera, sebbene abbiano ricevuto più di una critica sul loro atteggiamento e sul loro percorso musicale, non avevano mai subito attacchi del genere che testimoniano, a loro dire, 'la cattiveria e la poca umanità di certe persone'.

Pubblicità

Una mancanza di rispetto per qualunque artista che, come sottolineano i ragazzi, ha diritto di avere il proprio spazio di espressione musicale. Le urla e gli insulti sono stati dunque, a loro parere, irrispettosi nei riguardi della libertà di espressione, aggravati al fatto che sono arrivati da persone che potrebbero essere i loro genitori.

Sanremo, non si placa la polemica sul televoto

Intanto prosegue la polemica relativa al sistema che ha portato a stilare la classifica finale.

Anche il Codacons è intervenuto con un esposto all'Antitrust, ritenendo che il televoto da casa sia stato completamente ribaltato e annullato dal giudizio delle giurie tecniche arrecando un danno economico al telespettatore. Una tesi supportata anche dal secondo classificato Ultimo il quale, subito dopo la proclamazione del vincitore, è stato protagonista di un battibecco con i giornalisti durante la conferenza stampa di chiusura della kermesse canora e che ha alzato i toni su tutta la vicenda.

Pubblicità

Sulla questione è intervenuta in queste ore anche la conduttrice del Dopofestival, Anna Foglietta, la quale ha commentato negativamente il comportamento di Ultimo e la sua contestazione sul secondo posto a Sanremo: 'Deve stare molto calmo' dichiara l'attrice, 'è un ragazzo ed un artista splendido, ma ha fatto un autogol'.

Leggi tutto