Un inaspettato epilogo si è verificato nel corso della puntata di ieri sera di C’è Posta per Te. Daniele ha deciso di rivolgersi al people show di Canale 5 per rintracciare il padre che l’ha abbandonato quando aveva appena sedici mesi. Il ragazzo, originario di Fiumicino, ha subito precisato che non intende rivedere il genitore per chiedergli soldi. “Non lo vedo da 28 anni, vorrei sapere perché mi ha abbandonato”. A questo punto Maria De Filippi ha spiegato che il padre non vive lontano da lui – ad Anzio – e la notizia ha fatto ulteriormente storcere il muso al giovane.

Dall’altra parte il signor Pietro non ha nascosto un certo fastidio al momento della consegna della busta. “E se non voglio partecipare cosa succede?” - ha chiesto l’uomo al postino.

Alla fine ha preso parte alla trasmissione ma quando ha visto Daniele ha manifestato l’intenzione di chiudere la busta. Alla fine è stato il giovane a voler interrompere il confronto profondamente infastidito dall'atteggiamento del padre.

'Perché non mi hai mai cercato?'

Dopo aver raccontato della sua difficile infanzia Daniele ha rivisto il padre dopo 28 anni.

“Quando andò via scrisse un biglietto nel quale sosteneva che non ce la faceva più”. Il giovane ha cercato di stemperare la tensione affermando che se l’aspettava più magro. “Non ho grande aspettative” - ha poi confidato a Maria De Filippi. Subito dopo, nel rivolgersi al genitore, l’ha subito invitato a non preoccuparsi: “Non ti voglio chiedere di fare il padre perché per 28 anni sono stato il padre di me stesso. Non ti sei mai preoccupato se stavo male o se mi ero fatto una famiglia. Da un po’ di tempo ho iniziato a pensare all’uomo che mi ha messo al mondo”.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Maria De Filippi C'è Posta Per Te

Daniele ha chiesto al genitore perché non l’avesse cercato. “Hai dei figli? Almeno ti ricordi la mia data di nascita?” L’uomo non ha gradito le affermazioni di Daniele ed ha espresso subito l’intenzione di voler chiudere la busta. “Non posso spiegare i motivi dell’allontanamento, ci resterebbe male anche lui. Ora ho quattro figli ed ho la mia famiglia” - ha dichiarato Pietro.

Maria De Filippi ha provato a far comprendere all’uomo lo stato d’animo di Daniele. Dall’altra parte il sardo ha spiegato di essere cresciuto da solo e di non aver mai cercato nessuno. “I miei genitori mi hanno abbandonato in un istituto quando avevo nove anni”.

Il padre fa arrabbiare Daniele: 'Ho cancellato tutto'

Successivamente Pietro ha spiegato che ha preferito allontanarsi per delle incomprensioni con la madre. “Per un periodo sono andato a cercarlo a Tivoli ma non l’ho mai trovato”. Il confronto si è acceso con Daniele che non è riuscito a trattenere la sua rabbia. Il padre ha affermato di non aver gradito il suo atteggiamento: “Ha detto anche una parolaccia e non mi è piaciuto. Non provo emozioni nel vederlo”. La conduttrice ha provato a giustificare il comportamento di Daniele che ha sarcasticamente rimarcato la ‘distanza’ tra Anzio e Fiumicino.

“Se continui a stuzzicarmi chiudiamo la busta e vado via” - ha ribattuto il sardo. L’uomo ha poi riferito di essere stato minacciato con il fucile dal nonno di Daniele. “E’ per questo che mi sono allontanato”.

Pietro ha ribadito che il figlio ha sbagliato ad aggredirlo sin dall’inizio. Affermazione che ha ulteriormente infastidito il giovane: “Io in un minuto ho sbagliato tutto e lui in 28 anni no”. Quando il genitore ha riferito di non ricordare la sua data di nascita e di aver cancellato tutto, Daniele ha invitato la De Filippi a chiudere la busta ribaltando le dinamiche di C'è Posta per te.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto