Questa notte alle 3, in contemporanea con gli Stati Uniti è andata in onda la sesta ed ultima puntata della saga televisiva del Trono di spade intitolata The Iron Throne. Per molti la puntata conclusiva della Serie TV fantasy più amata e discussa di tutti i tempi ha rappresentato la fine di un'era, ma come per ogni cosa rappresenta l'inizio di un'altra.

L'episodio finale di Game of Thrones non ha cancellato i Sette Regni di Westeros ma ne ha obliterato il loro funesto simbolo. Infatti, ha cancellato la forza del cambiamento sul nascere, prima che l'incendio diventasse troppo difficile da spegnere.

Jon Snow ha ucciso la sua amata Regina Daenerys Targaryen e ha poi chiesto a Tyrion Lannister se fosse davvero giusto quello che ha fatto. Lui non sente sia stato giusto. E infatti ha ragione Jon, perché non c'è proprio niente di giusto nel gioco dei troni. Proprio per questo motivo ciò che aveva fatto la Madre dei draghi era pura follia. Quest'ultima anche dopo aver compiuto una strage di innocenti era convinta di stare nel giusto e non ha voluto confrontarsi con nessun altro. Ma allo stesso tempo, la principessa nata dalla tempesta è stata colei che ha dato una svolta.

Senza la Targaryen, una nuova era non sarebbe mai stata possibile. Infatti, se Daenerys non avesse messo a disposizione il suo esercito per sconfiggere il Re della Notte, Westeros sarebbe un immenso deserto di ghiaccio e morte.

La parabola della famiglia Stark: alla fine hanno ereditato il mondo

Nel corso delle otto stagioni del Trono di spade abbiamo assistito ad una parabola dolorosa e alla fine molto avvincente per la famiglia Stark che ha saputo restare unita fino alla fine. Gli Stark sono riusciti a superare un orrore dopo l'altro e alla fine hanno ereditato il mondo.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie TV Il Trono Di Spade

Jon Snow è diventato il Re delle popolazioni libere, Arya Stark è partita alla scoperta di nuove terre sconosciute ad ovest di Westeros, Sansa Stark è diventata la Regina del Nord libero e inaspettatamente Brandon Stark è diventato il Re dei sei regni e protettore del Reame. Infatti, nessuno si sarebbe mai aspettato l'ascesa al trono di colui che era diventato il Corvo a tre occhi. Infatti, Bran ha ereditato un potere incredibile che gli permette di avere una conoscenza molto più antica rispetto alla storia del Trono di spade e di Approdo del Re.

Bran lo spezzato così come soprannominato da Tyrion Lannister, rappresenta il giusto sovrano per una nuovo corso e una nuova era. Alla fine è proprio vero che l'unico vero Re è chi accetta il proprio destino, visto e considerato che lo Stark un trono lo ha avuto fin dalla sua tenera età. Ma la vera svolta dei Sette Regni è stata quella di impostare un governo in cui le decisioni siano frutto di confronto e condivisione. Queste le parole del Primo cavaliere Tyrion: "Da questo momento in poi, non ci saranno più sovrani per diritto di nascita, ma verranno eletti in questo luogo dalle lady e dai lord".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto