Torna anche questa settimana il classico appuntamento con le repliche primaverili degli episodi de Il commissario Montalbano. Giovedì 23 maggio, infatti, è andato in onda in prime time su Rai 1 l'episodio La piramide di fango, già trasmesso dalla rete ammiraglia nel 2016 durante la messa in onda della decima stagione della serie. Tutti coloro che ieri sera non hanno avuto la possibilità di seguire l'episodio potranno sempre rivedere la replica su Rai Play.

Dove vedere la replica sul web

Nel dettaglio si segnala che la replica dell'episodio La piramide di fango de Il commissario Montalbano sarà disponibile solo ed esclusivamente sul web in quanto non sarà trasmesso neanche su Rai Premium come, invece, avviene per altre Serie TV della Rai. Online sarà disponibile on demand su Rai Play. Inoltre sul sito ufficiale della tv di Stato è possibile trovare un'intera sezione dedicata alle indagini di Montalbano con tutti i video delle puntate andate già in onda e molti making of della serie.

Si segnala che per vedere i video contenuti sulla piattaforma Rai Play è necessario registrarsi al sito. La registrazione è totalmente gratuita e permette agli utenti di scaricare anche un'app con la quale è possibile vedere i contenuti Rai anche sui dispositivi mobili.

La Piramide di fango

L'episodio La piramide di fango ha inizio con la fuga disperata di un uomo che gravemente ferito corre in mutande su una bicicletta per raggiungere il riparo di una grossa tubatura idrica di un cantiere.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Anticipazioni Tv

Ed è proprio lì che viene ritrovato morto il giorno seguente in seguito al peggioramento di una ferita d'arma da fuoco. La morte dell'uomo conduce la polizia sul posto che ben presto si rende conto che la vittima altri non è che il contabile dell'azienda che gestisce il cantiere dove è stato ritrovato il corpo, Gerlando Nicotra. Inoltre si scoprirà che si sono perse le tracce della moglie dell'uomo assassinato.

Sin dalle prime battute il commissario comprende che il caso del contabile morto potrebbe essere legato al tentato omicidio di Saverio Piscopo, un muratore che in passato aveva contattato la giornalista Lucia Gambardella per parlargli delle irregolarità che aveva notato nelle commesse dell'impresa per cui lavorava. Scoperto il legame fra i due casi, Montalbano intuisce che dietro alle irregolarità dei cantieri e ai due omicidi si cela la mano della criminalità organizzata e decide di parlarne ai suoi superiori.

Quest'ultimi non sono in grado di aiutare il commissario e gli consigliano di agire da solo e di essere pronto a prendersi le responsabilità di ciò che sta facendo. Così, il commissario e i suoi uomini smantellano una parte di quella piramide di fango legata agli atti criminali avvenuti in zona.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto