Ieri notte è andata in scena, o meglio in viaggio, l'Open Sea Republic Red Bull, la crociera in musica di Salmo che ha solcato per due giorni il Mar Ligure e il Mar Tirreno, partendo da Genova.

Durante l'evento, il protagonista assoluto è stato ovviamente il rapper sardo classe 1984 che, oltre a fornire un'anticipazione di un suo prossimo brano - con ogni probabilità si tratterà del remix di "Ho paura di uscire" - ha rilasciato alcune dichiarazioni che stanno facendo discutere in merito a X Factor, ma anche sulle recenti polemiche scatenate da alcuni post di Emis Killa.

Pubblicità
Pubblicità

In relazione a X Factor, Salmo ha parlato anche di Fedez e Sfera Ebbasta, artisti urban che, a differenza sua, hanno accettato la proposta del talent.

'Andare a X Factor sarebbe stato come scavarmi la fossa'

"Pensavo di smettere di fare musica per un po', e invece non è stato possibile. È una stupidaggine quando dicono 'smetto di fare musica', non si riesce mai a comandare l'ispirazione. L'unica cosa che mi interessa è sempre la musica che metto davanti a tutti, anche ai soldi che ad esempio mi ha offerto X Factor.

Pubblicità

Quindi se devo fare musica - ha proseguito Salmo - devo rinunciare a delle cose che mi danno visibilità. Quando diventi popolare non ti poni dei limiti, vuoi tutto. E sbagli - ammonisce il rapper sardo - perché devi sapere dove vuoi arrivare. Per me, in questo momento, andare a X Factor sarebbe sarebbe stato come scavarmi la fossa".

I commenti su Fedez e Sfera Ebbasta

Durante il suo discorso, Salmo ha fatto anche un piccolo riferimento a Fedez, che ha recentemente abbandonato proprio il ruolo di giudice nel popolare talent-show di Sky Uno, dopo essere stato per anni uno dei protagonisti della trasmissione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip X Factor

Queste le parole del rapper di Olbia: "Lui si è organizzato la vita in un altro modo, ognuno fa come vuole".

Poco dopo è arrivato anche il commento su Sfera Ebbasta che, invece, la proposta di X Factor l'ha accettata e siederà al banco dei giudici nella prossima edizione: "Lui è di una natura differente dalla mia, lui ci può stare a X Factor, sono curioso di vedere cosa succederà. Io al suo posto non sarei andato e infatti non l'ho fatto".

I complimenti a Vasco Rossi e la battuta sulla questione Emis Killa

Solo complimenti invece per Vasco Rossi, descritto come artista eterno, ma anche e soprattutto vero e proprio campione a livello di esibizioni dal vivo. Controverso, al contrario, il giudizio sulla trap: "Con la trap si fanno hit per vincere facile. Sono cose preconfezionate, alla portata di tutti, facili da fare". Inoltre il rapper ha ribadito, come aveva già fatto recentemente, il suo parere a dir poco severo sulla trap italiana: secondo Salmo si tratta di un tipo di musica fatta nella maggior parte dei casi da "figli di papà".

Pubblicità

Infine il rapper si è concesso una battuta sulle recenti polemiche che in queste ore stanno coinvolgendo Emis Killa, accusato di maschilismo per aver dichiarato che le donne non dovrebbero emanare mai del cattivo odore. Queste le sue parole: "Ma davvero è stato accusato in questo modo? E pensare che un mio amico si eccita sentendo la puzza di ascelle".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto