Il dirigente di Victoria's Secret, l'azienda di lingerie femminile più famosa al mondo, Ed Razek si è dimesso ufficialmente pochi giorni dopo che il marchio ha reclutato la sua prima modella transgender, la bellissima Valentina Sampaio. Una notizia che ha fatto letteralmente il giro del mondo e che ha risollevato positivamente il marchio dalle ultime 'batoste', tra le quali quella della cancellazione del "Victoria's Secret Fashion Show", che da 23 anni coniugava Moda e musica in un intrigante show glamour e sensuale. Il ritiro di Ed Razek dalla casa madre dell'etichetta di lingerie L Brands è stato annunciato in esclusiva dal New York Times.

Secondo quanto riferito, l'amministratore delegato Leslie H. Wexner ha inviato una nota ai dipendenti, scrivendo che "ci sono pochi con la passione e il talento di Ed in questo settore".

Ed Razek non avrebbe mai assunto una modella transgender a Victoria's Secret

L'ormai ex dirigente di Victoria's Secret, che è stato capo dell'ufficio marketing dell'azienda, ha fatto notizia nel novembre 2018 quando, in un'intervista al magazine di moda 'Vogue', aveva affermato che non avrebbe mai assunto una modella transessuale per le sue sfilate di moda perché, a suo avviso, non rappresentano "una fantasia" ovvero ciò che il marchio si è prefissato "di vendere". Alla domanda: "Non dovresti avere anche modelle transessuali nel tuo Fashion show?" lui aveva risposto, senza batter ciglio: "No.

Non credo che dovremmo ", con il braccio intorno alla vita della modella Candice Swanepoel. Razek aveva espresso contrarietà anche verso l'assunzione di modelle plus-size, per i medesimi motivi che aveva asserito riguardo le modelle transessuali. In seguito, Ed Razek si è poi scusato per la sua affermazione, correggendo il tiro e dicendo: “Per essere chiari, se trovassimo la persona giusta accoglieremmo assolutamente una modella transgender, infatti abbiamo avuto tantissime modelle transgender nei nostri casting solo che, come molte altre, non ce l'hanno fatta.

Ma non si è mai trattato di genere. Ammiro e rispetto tutto il loro percorso personale per abbracciare chi sono veramente”.

Le vendite di Victoria's Secret sono in forte calo

I commenti di Ed Razek arrivarono ​​in un momento di turbolenza per il gigante della lingerie. Le vendite del brand degli ultimi tre anni, infatti, sono parecchio diminuite e molti analisti danno colpa all'immagine del marchio, ritenuta 'iper-sessualizzata' e con modelle che non rispecchiano la maggior parte delle donne, un'estetica ora mal giudicata che lo stesso Razek ha contribuito a definire.

Un altro brutto colpo è arrivato con la recentissima notizia del 2 agosto della cancellazione del "Victoria's Secret Fashion Show", che la modella Shanina Shaik aveva già riferito in esclusiva al 'Daily Telegraph' australiano. Ma Victoria's Secret ha giocato la carta che nessuno si aspettava e ha trovato in Valentina Sampaio la modella transgender perfetta per il brand. Dopo tutti questi 'scandali', magari sarà proprio l'ingresso della Sampaio la chiave per risollevare l'immagine e le vendite del marchio di lingerie più sensuali del pianeta.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Curiosità
Segui
Segui la pagina Moda
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!