Martedì 10 settembre è andata in onda su Canale 5 la penultima puntata de La verità sul caso Harry Quebert, la Serie TV che annovera tra i suoi protagonisti Patrick Dempsey, Kristine Froseth e Ben Schnetzer. Nel corso degli episodi già trasmessi, Marcus ha portato alla luce nuovi e agghiaccianti indizi sulla morte di Nola e soprattutto ha raccolto ulteriori elementi per arrivare all'identità dell'assassino.

Nola si recava sempre a casa di Stern

La terza puntata inizia nell'estate del '75 quando Harry, sentendosi in colpa nei confronti di Nola, decide di andarla a trovare nella struttura in cui è stata ricoverata dopo il suo ultimo tentativo di suicidio.

Poco dopo lo scrittore si rende conto di essere costretto a rinunciare a Goose Cove perché non ha più soldi per pagare l'affitto, ma Elijah Stern gli comunica che può continuare a vivere gratuitamente nell'appartamento di sua proprietà per permettergli di concludere il romanzo.

Assecondando la volontà di Nola, Quebert partecipa ad un ballo organizzato in paese e vince un weekend in una bellissima località presso la quale si reca insieme alla ragazza. Tra la settimana di vacanza e la routine giornaliera che il protagonista si è ritagliato per scrivere il suo "Le Origini del male", la coppia sembra essere riuscita a ritagliarsi un pizzico di serenità.

Tuttavia Nola paga a caro prezzo la sua fuga da casa per andare in vacanza, e viene picchiata nuovamente dalla madre.

Stanca di essere maltrattata, la giovane chiede a Harry di lasciare Sommerdale alla fine dell'estate e di partire per il Canada, ma l'uomo è piuttosto titubante. Nel frattempo, in paese, Luther Caleb si mostra aggressivo nei confronti di Jenny e viene picchiato selvaggiamente da Travis

Gli appunti di Marcus vengono hackerati

La narrazione poi si sposta nel 2008 quando Marcus scopre che nell'estate del '75 Nola era stata accompagnata dall'autista, Luther Caleb, a casa di Stern per posare per il quadro.

Intanto, la perizia calligrafica sul manoscritto ritrovato insieme al corpo di Nola, conferma che la mano che scrisse quelle parole non apparteneva ad Harry. Marcus e Gahalowood scoprono che il capitano Pratt, nell'estate del '75, costringeva Nola ad avere dei rapporti intimi con lui e lo fanno arrestare.

Fatto ciò, Marcus invia al suo editore le prime pagine del suo nuovo libro basato sulla storia di Nola ed Harry, ma il manoscritto viene misteriosamente hackerato e rilasciato alla stampa. La fuga di notizie fa andare su tutte le furie la maggior parte degli abitanti di Sommerdale, soprattutto perché l'immagine di molti di loro ne esce veramente negativa.

L'unico a beneficiare della situazione è Harry Quebert che viene rilasciato, giusto in tempo per tornare a casa e vedere bruciare Goose Cove. Lì, lo scrittore incontra Marcus, finendo per discutere con lui per quello che ha scritto su Nola. Ferito dalle parole del suo mentore, Marcus decide di contattare il sergente Gahalowood e analizzare il caso della morte di Nola dall'inizio per cercare nuovi indizi.

Poi, insieme si recano dalla sorella di Luther Caleb, l'autista di Stern, e scoprono che l'uomo fu sfigurato da una banda di ragazzini che lo pestarono fino a ridurlo in fin di vita. Dopo anni di depressione e reclusione, Luther conobbe Stern che lo assunse come autista. Continuando ad indagare, Marcus scopre che Stern non aveva nessuna relazione amorosa con Nola perché omosessuale.

La giovane, infatti, si recava in casa sua soltanto per posare per il quadro di Caleb in cambio della permanenza gratuita di Harry a Goose Cove. Gli incontri artistici fra Caleb e Nola però, avevano fatto nascere nell'autista una vera e propria gelosia nei confronti della sua modella, che lo spingeva anche a spiarla di nascosto mentre lei si trovava a casa di Harry.

A fine puntata, Marcus e Gahalowood scoprono che il capitano Pratt è stato scarcerato e vive in un hotel, così decidono di andare a trovarlo per fargli alcune domande sulla morte di Caleb, ma arrivati lì scoprono che qualcuno lo ha ucciso con un colpo di pistola.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!