Ieri sera è andata in onda la prima puntata della seconda stagione di Rosy Abate e il personaggio della Regina di Palermo è tornato in libertà dopo 6 anni di carcere. Ora l'unico desiderio di quest'ultima è quello di riprendersi suo figlio Leonardino Abate che ora è diventato un ragazzo di 17 anni che vive a Napoli in una casa famiglia. Ma non è tutto, perché il ragazzo è innamorato di Nina Costello, figlia del boss Antonio Costello che lo considera come un figlio.

Situazione che ovviamente non piace per niente a Rosy perché non vuole che il figlio diventi come lui. Proprio per questo motivo, il percorso di ricongiungimento tra madre e figlio si rivelerà più tortuoso del previsto.

Inoltre, l'attrice romana Giulia Michelini in un'intervista a Tv Sorrisi e Canzoni ha parlato del personaggio che interpreta da ormai 10 anni, dalla prima puntata di Squadra Antimafia nel 2009.

Alla domanda su come è stato ritrovare Rosy dopo due anni, Giulia ha così risposto: "È passato del tempo e ho rimuginato parecchio, ma lei è come se non se ne andasse mai. Anche se la lascio stare, dopo un po' la ritrovo nella mia testa, perché in fondo è stata così per tanto tempo. Ma questa volta è diverso". E poi continua dicendo: "È diverso perché Rosy è cambiata è diventata più matura. È ormai una madre che si confronta con suo figlio che è ormai un adolescente".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Gossip

Giulia Michelini: 'È stata dura rimettere i panni di Rosy Abate dopo tanto tempo'

Ma non è tutto perché la Michelini ha anche affermato che quando ha rimesso i panni della Regina di Palermo dopo tanto tempo ha avuto sia giorni buoni che cattivi. Questo perché essendo che ormai in 10 anni erano stati raccontati tutti i lati del carattere della Abate, era difficile parlare di qualcosa di inedito. Poi l'attrice romana ha affermato: "Sono comunque molto legata a questo personaggio in una maniera molto profonda perché mi ha davvero dato tanto.

È proprio un pezzo di vita che mi porto dentro con me".

Successivamente all'attrice romana è stata posta la domanda se si aspettava che questo personaggio avesse così tanto successo e quest'ultima ha così risposto: "No me lo aspettavo assolutamente e questo mi ha reso ancora più orgogliosa di averla interpretata. Sono felicissima di come sia andata però certo dopo 10 anni ad interpretarla e vari mesi sul set, senza il tempo di staccarti, è normale che vuoi anche altro".

E infatti, l'attrice su queste parole ha concluso dicendo che: "Rosy è un'amica e una nemica. un odio ed un amore continuo. Ma questo arriverà ad una fine, troveremo pace".

Infatti, alla fine di questa stagione ci sarà la pace per questo personaggio, anche perché l'attrice vuole recuperare il suo nome, perché come ha raccontato, per strada la chiamano Rosy Abate e non sanno qual è il suo vero nome.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto