Gli studi di Uomini & Donne hanno portato fortuna a Marco Cartasegna, ex tronista ed ex fidanzato di Soleil Sorge. Infatti l'ex concorrente del talk show di Maria De Filippi ha debuttato in parlamento tenendo un discorso sul cyberbullismo. L'intervento del giovane è stato caldeggiato dall'onorevole Federica Zanella, eletta tra le fila di Forza Italia. Marco ha condiviso uno scatto dell'intervento che ha sostenuto nell'aula e che naturalmente lo ha reso molto orgoglioso. Il post dell'onorevole è stato commentato da un altro concorrente del reality della De Filippi, l'ex tronista Andrea Damante che ha scritto, "Penso al video del Coccodrillo".

Il Deejay veronese ha fatto espressamente riferimento ad un video che ritraeva il deputato alle prese con un finto coccodrillo gonfiabile.

Il cyberbullismo: una problematica da affrontare

Il cyberbullismo è una forma di bullismo o molestia molto diffusa online. Purtroppo risulta essere diventato maggiormente diffuso, specialmente tra gli adolescenti. Il cyberbullismo è quando qualcuno, in genere adolescente, molesta gli altri su Internet, in particolare sui siti di social media. Il comportamento di bullismo dannoso può includere la pubblicazione di voci, minacce, osservazioni sessuali, informazioni personali delle vittime o etichette peggiorative (ad esempio discorsi di incitamento all'odio). Il bullismo o le molestie possono essere identificati da comportamenti ripetuti e dall'intenzione di nuocere.

Le vittime possono sperimentare una minore autostima, una maggiore idea suicida e una varietà di risposte emotive negative, tra cui paura, frustrazione, rabbia e depressione.

La consapevolezza negli Stati Uniti è aumentata negli anni 2010, in parte a causa di casi di alto profilo. Diversi stati degli Stati Uniti e altri paesi hanno leggi specifiche per il cyberbullismo.

La ricerca ha dimostrato una serie di gravi conseguenze della vittimizzazione del cyberbullismo. L'insulto su Internet è una forma comune di bullismo su Internet in una comunità online (come nei giochi online o sui social media) al fine di suscitare una reazione, un'interruzione o il divertimento personale di qualcuno.

Il cyberstalking è un'altra forma di bullismo o molestia che utilizza le comunicazioni elettroniche per perseguitare una vittima; ciò può rappresentare una minaccia credibile per la vittima. Non tutte le interazioni negative online o sui social media possono essere attribuite al cyberbullismo. La ricerca suggerisce che ci sono anche interazioni online che provocano una pressione tra pari, che può avere un impatto negativo, positivo o neutro sulle persone coinvolte

Segui la pagina Uomini e Donne
Segui
Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!