A pochi mesi dal debutto, Amadeus ha ancora molto dubbi da sciogliere sul cast del Festival di Sanremo. Intervistato da "Il Messaggero", il conduttore ha escluso soltanto il chiacchierato ritorno di Belen Rodriguez all'Ariston, ma non ha smentito tutti gli altri nomi che sono stati accostati alla kermesse nell'ultimo periodo. Un importante cambiamento che il 57enne ha apportato alla manifestazione canora, è la cancellazione del DopoFestival: ad occuparsi di questo, sarà Fiorello su Raiplay.

I possibili co-conduttori di Sanremo: dalla Ferragni a Monica Bellucci

Manca ancora qualche mese alla messa in onda della 70esima edizione del Festival di Sanremo: l'appuntamento con la popolare kermesse, infatti, è dal 4 all'8 febbraio 2020. Una delle poche certezze che si hanno sul programma di Rai 1, è che a condurlo sarà Amadeus, che ha ha reso pubblico il nuovo regolamento e alcune delle novità che intende apportare.

In un'intervista esclusiva che ha rilasciato a "Il Messaggero", il presentatore ha svelato poco o nulla sul cast che sta mettendo su assieme agli autori: sui personaggi che lo affiancheranno sul palco per tutte e 5 le serate, il 57enne ha tenuto la bocca ben cucita.

Al giornalista che gli ha chiesto se fosse vero il gossip sull'imminente ritorno di Belen Rodriguez all'Ariston, il padrone di casa de "I soliti ignoti" ha risposto: "No, lo escludo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Anticipazioni Tv Festival Sanremo

Voglio un Festival imprevedibile, pieno di sorprese".

Sulle donne che i media hanno accostato al ruolo di "valletta" (Chiara Ferragni, Monica Bellucci, Caterina Balivo), Amadeus è rimasto sul vago: "Non faccio nomi, ma ho già fissato dei punti importanti".

Il conduttore, per esempio, ha anticipato che i suoi partner sul palco saranno sempre gli stessi e non cambieranno ogni sera: "Saranno residenti, due donne oppure due donne e un uomo".

Sparisce il DopoFestival: arriva la novità Fiorello

Un'altra piccola ma importante novità che Amadeus ha apportato al suo Sanremo, è quella che riguarda il DopoFestival. A "Il Messaggero", infatti, i presentatore ha anticipato che la trasmissione che andava in onda subito dopo la diretta della kermesse canora, nel 2020 non ci sarà.

"Anni fa mi piaceva, ma poi mi sono sempre addormentato. Fiorello l'ha trasformato in L'altro Festival per Raiplay", ha fatto sapere il padrone di casa della manifestazione.

Bocca cucita, infine, sui cantanti che parteciperanno alla 70esima edizione: Amadeus ha spiegato che da lunedì 4 novembre inizierà ad ascoltare le canzoni dei "Big" (per adesso gliene sono arrivate circa 50), e massimo 22 di queste saranno scelte per la gara di Sanremo, in onda dal 4 all'8 febbraio.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto