La liaison di Snoop Dogg con la marijuana va avanti ormai da decenni, ma i capitoli più interessanti sono stati scritti solo di recente.

Il rapporto tra il rapper e la pianta più discussa al mondo ha infatti avuto un significativo upgrade commerciale (legale) negli ultimi anni, ovvero da quando la Calfiornia – lo Stato americano dove Snoop è cresciuto e tutt'ora risiede – ma anche altri Stati americani hanno deciso di legalizzare l'utilizzo dei derivati della cannabis anche a scopo ricreativo.

Snoop Dogg: da icona a imprenditore della cannabis

Circostanza quest'ultima che di fatto ha aperto enormi scenari di mercato, all'interno dei quali Snoop Dogg, che oltre ad essere un rapper è ormai anche e soprattutto un imprenditore, è riuscito subito ad inserirsi, lanciando servizi e start up – le iniziative più popolari sono probabilmente l'enciclopedia della marijuana e l'app che consegna erba a domicilio – sfruttando la sua consolidatissima immagine di icona della cannabis.

Fatta eccezione per il compianto Bob Marley è con ogni probabilità proprio Cordozar Calvin Broadus Jr. – questo il vero nome di Snoop Dogg – l'uomo che a livello mondiale nel 2019 incarna più di ogni altro la cannabis culture.

Insomma, da qualche anno l'erba non è semplicemente presente nei video e nei brani del rapper, ma anche nei business plan delle sue numerose attività.

Non c'è quindi da stupirsi, almeno per chi conosce bene Snoop, della notizia che negli ultimi giorni si sta prepotentemente viralizzando online, occupando gradualmente le pagine di tutti i più popolari magazine della blogosfera anglofona, relativa al fatto che che Tha Dogg Father, stando a quanto dichiarato da lui stesso, avrebbe assunto un 'professionali blunt roller'.

'Professional Blunt Roller'

In altre parole un rollatore professionale, nello specifico addetto all'acconciatura dei blunt, ovvero quelle sigarette alla marijuana realizzate con cartine a base di foglie di tabacco – anziché di carta come nei classici 'joint' – o in canapa, al cui interno viene inserita rigorosamente solo marijuana, e non il classico mix con il tabacco.

E' stato lo stesso Snoop Dogg, durante una recente intervista concessa ad Howard Stern, a spiegare le mansioni del suo professional blunt roller, che ha il compito di realizzare costantemente blunt per Snoop, ma anche per i suoi collaboratori.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Gossip Rap

Durante l'intervista era presente anche l'attore Seth Rogen, che ha raccontato di aver visto il 'rollatore' a Lavoro, descrivendolo con queste parole: "Sa capire il senso di uno sguardo sul volto di qualcuno, quando sembra che qualcuno voglia fumare un blunt, lui lo fa e te ne dà uno. Ha un tempismo incredibile".

Snoop Dogg: 'Ha un tempismo impeccabile'

"Quel figlio di pu..... ha un tempismo impeccabile" ha chiosato Snoop Dogg, che poco prima aveva parlato del suo collaboratore, specificando di destinare a quest'ultimo un compenso tra i quarantamila ed i cinquantamila dollari annui, con queste parole: "Questa è la sua occupazione, il suo lavoro a tempo pieno, nel suo curriculum c'è scritto che è un rollatore di blunt.

P.B.R, Professional Blunt Roller. Se sei bravo in qualcosa di cui ho bisogno, io ti assumo".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto