Dopo nove anni da spalla per gli altri supereroi Marvel, Black Widow torna sugli schermi cinematografici come protagonista assoluta di una pellicola in uscita in Italia il 29 aprile 2020. Si tratta della prima occasione in solitaria per Scarlett Johansson che ha esordito nei panni di Natasha Romanoff in Iron Man 2 (2010). Nell'ultima apparizione in Avengers: Endgame il pubblico ha assistito alla sua morte. Natasha infatti ha sacrificato la sua vita su Vormir per recuperare la 'Gemma dell'Anima'.

Nel film stand alone non ci sarà alcuna resurrezione miracolosa perchè sarà ambientato nel periodo precedente allo scontro con Thanos. Nello specifico, dal punto di vista temporale il film che uscirà la prossima primavera si collocherà tra gli avvenimenti di Captain America - Civil War e Avengers: Infinity War. Il trailer uscito qualche giorno fa ha rivelato al pubblico qualche anticipazione di ciò che vedrà sul grande schermo.

Spoiler nel trailer: Black Widow in fuga dopo gli eventi di Civil War

La prossima primavera una delle più amate eroine del Marvel Cinematic Universe sarà la protagonista di una pellicola interamente dedicata al personaggio. Si tratta di Black Widow, il film che avrà l'onore di aprire la Fase 4 dell'MCU. Pochi giorni fa è stato rilasciato il trailer dal quale si possono cogliere i primi spoiler sulla trama della pellicola.

Ciò che emerge principalmente dal video è il concetto di famiglia che Natasha ha avuto prima di diventare un'eroina e dopo l'inizio delle avventure con gli Avengers. La spaccatura avviene con Civil War quando il gruppo si divide in due fazioni e nel trailer Vedova Nera afferma con amarezza che aveva 'questa famiglia' ma 'niente dura per sempre'. Black Widow è un prequel di Infinity War perciò, dopo la separazione degli Avengers, Natasha si ritrova in fuga, braccata dal governo e dagli uomini del Generale Ross.

La supereroina decide allora di tornare 'dove tutto ha avuto inizio' e proseguendo con la visione del trailer si evince che Natasha è tornata in Russia dove si ricongiunge con quella che, prima degli Avengers, era la sua 'famiglia'. Il suo ritorno alle origini inizia con un incontro-scontro piuttosto movimentato con Yelena, che Natasha chiama 'sorellina' e che nei fumetti è la terza Vedova Nera addestrata dal Direttorio Principale per l'Informazione (in russo 'GRU').

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Dalle scene d'azione successive si comprende che le due collaborano in una nuova missione e Natasha combatte con la white suit in quella che sembra una base militare segreta in Siberia. Yelena domanda all'amica il motivo del suo ritorno e la donna risponde che ha dei conti in sospeso e che ha la necessità di tornare dove tutto è iniziato. Probabilmente si riferisce alla Stanza Rossa dove è stata addestrata dal GRU insieme ad altre candidate al progetto Vedova Nera.

Spoiler su Black Widow: nel trailer il villain Taskmaster e gli alleati di Natasha

Più si avvicina alla fine e più il montaggio del trailer diventa frenetico. Nel video si vede per pochi secondi il villain Taskmaster, coperto da una maschera che non fa vedere il volto dell'attore. Si presume sia un uomo, ma il fatto di tenere segreto il nome dell'interprete fa nascere qualche dubbio. Potrebbe anche trattarsi di qualcuno molto vicino a Natasha. Il trailer prosegue con altri spoiler che riguardano la vecchia 'famiglia' della protagonista, mostrando al pubblico Melina Vostokoff/ Iron Maiden (Rachel Weisz) che nei fumetti è una spia addestrata e un'abile combattente, nemica della Romanoff, ma nel film si presenta come un'alleata; poi si vede Yelena Belova (Florence Pugh) e Alexei Shostakov/Red Guardian (David Harbour).

Quest'ultimo è anche protagonista di una scena d'azione in cui si scontra con quelli che sono probabilmente gli uomini di Taskmaster. È un abile pilota e combattente, una sorta di versione russa di Captain America, invecchiato e fuori forma. Ciò che si può affermare senza dubbio è che dalle scene mostrate lo stile della pellicola sembra rivolto più allo spy-action che al cinecomic e il pubblico potrebbe assistere ad un film Marvel che si avvicina molto ai classici d'azione moderni che hanno come quelli delle saghe di Jason Bourne o di Mission:Impossible. Non resta che attendere le nuove anticipazioni in arrivo quasi certamente nei primi mesi del 2020.

Segui la nostra pagina Facebook!