Gli attori di Hollywood non mancano di regalare momenti di ilarità e momenti di "scandalo", per così definirlo. L'ultimo arriva da Gwyneth Paltrow, che ha messo in vendita un gadget a dir poco curioso: "L'odore della mia vagina". È questo il nome del modello di una nuova candela profumata da lei stessa ideata. Non è stata solo l'idea a fare scalpore nel mondo del commercio, come non lo è stato il nome del prodotto - diretto e chiaro - e neanche che la candela sia stata messa in vendita su Goop, il sito "ecofriendly" ideato dalla stessa Paltrow.

Nemmeno il prezzo di lancio di 75 dollari (pari a circa 70 euro) ha stupito più di tanto.

Quello che ha fatto scalpore è stato che il primo stock di candele sia andato sold-out in meno di 24 ore. Se sia stata una provocazione, una trovata commerciale decisamente azzeccata o un mirare in pieno a un desiderio pruriginoso e alla malizia, non è stato specificato dall'attrice. Quel che è certo è che non è la prima volta che Goop finisce nell'occhio del ciclone per qualche iniziativa discutibile.

Gwyneth Paltrow e le polemiche su Goop

Chi segue l'attrice sa che il sito da lei creato non è sconosciuto alle cronache per certe scelte decisamente controverse. In passato era finito nel mirino di medici e scienziati statunitensi per via dell'uso troppo frequente della proposta di metodi "alternativi" (e relativi prodotti) per la cura di patologie anche importanti. Di conseguenza i commenti sul web sono stati non solo sarcastici (come ci si poteva aspettare per un gadget simile), ma anche pesantemente critici verso il suo sistema di marketing.

La nascita del profumo della candela

Particolare l'idea per questo tipo di profumazione: Douglas Little, noto profumiere delle star di Hollywood, avrebbe fatto provare a Gwyneth Paltrow una nuova fragranza. Tra le essenze componenti, anche il geranio, il bergamotto e il cedro. L'idea era di avere un parere dall'attrice, ma il commento è stato più faceto che serio: "Sembra l'odore della mia vagina".

Da lì, l'idea. Partita da uno scherzo, rivelatosi qualcosa di decisamente redditizio.

Gwyneth Paltrow sbarca su Netflix con The Goop Lab

A proposito del suo sito, la Paltrow è pronta ad andare in onda su Netflix con una serie incentrata proprio sulla sua azione commerciale. The Goop Lab sarà in onda sulla piattaforma streaming dal 24 gennaio 2020. Ma cosa si può dire quando si parla di pseudoscienze? Si dovrebbe discutere in chiave ironica di temi come terapia del freddo, sostanze psichedeliche, potere curativo di orgasmi ed esorcismi e anche di terapie energetiche.

Un nuovo capitolo del libro che vorrebbe scrivere su di sé: da attrice iconica degli anni '90 a guru alternativa.

Ma anche solo dal trailer, i critici americani stanno smontando completamente la serie.

D'altronde, Goop è al centro di diverse polemiche, soprattutto perché i suoi prodotti non sortiscono quasi mai l'effetto desiderato: proponendo cure alternative per la depressione, l'infertilità o addirittura patologie più gravi, è fin troppo facile pensare che sia qualcosa più centrato sul suo risvolto economico che sul benessere reale dei suoi "seguaci".

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!