Il medico e conduttore televisivo Christian Jessen è finito al centro di una bufera mediatica. Nel corso di un'intervista rilasciata a Fubar Radio, il 43enne londinese ha fatto delle dichiarazioni discutibili sugli italiani, affermando che starebbero utilizzando l'emergenza Coronavirus come "scusa" per non lavorare. In risposta a queste affermazioni sono arrivate le repliche di Alessia Marcuzzi, che ha definito un "orrore" le parole del dottore, e di Lapo Elkann che lo ha invitato a rispettare il lavoro dei medici italiani.

Christian Jessen, durante il suo intervento radiofonico per dare la sua opinione sull'emergenza sanitaria che sta attanagliando il mondo, ha innanzitutto fatto una premessa: "Questo potrebbe sembrare un po' razzista e dovrete scusarmi". Quindi è partita la stilettata: "Non pensate che il coronavirus sia un po' una scusa? Gli italiani usano delle scuse per chiudere tutto e smettere di lavorare per un po', per avere una lunga siesta".

Alessia Marcuzzi e Lapo Elkann replicano a Jessen

Le parole del conduttore televisivo in poco tempo hanno fatto il giro del web.

Nei confronti del dottore, sui social network sono giunti diversi commenti negativi. Tra i vari tweet c'è stato anche quello di Alessia Marcuzzi che, chiedendosi come sia possibile pensare soltanto una cosa del genere, ha affermato: "Che orrore".

Anche Lapo Elkann non ha digerito l'attacco del medico britannico agli italiani. L'imprenditore ha innanzitutto invitato Christian Jessen alla calma, quindi gli ha chiesto di portare rispetto ai colleghi italiani: "Che sul campo combattono ogni giorno".

Il medico Roberto Burioni su Facebook ha sottolineato che di fronte a certe dichiarazioni non si può non rispondere. Soprattutto quando ci si scaglia contro un intero popolo che sta "lottando per la propria vita", con tante persone decedute ed altre in rianimazione. Lo specialista si è anche chiesto se la trasmissione radiofonica va in onda in Italia, perché in tal caso andrebbe prontamente sospesa.

Christian Jessen: 'L'influenza stagionale uccide migliaia di persone'

Durante l'intervista radiofonica, il conduttore ha chiesto a Christian Jessen di dare un parere sul coronavirus. Senza troppi giri di parole, il diretto interessato ha affermato che secondo lui la stampa sta esagerando nel riportare gli effetti dell'epidemia, raccontandola nel modo sbagliato. Subito dopo ha ricordato che, se si pensa all'influenza stagionale, questa ogni anno toglie la vita a migliaia di persone.

Jessen ha aggiunto che condivide appieno la presa di posizione del premier inglese Boris Johnson, il quale ha dichiarato che per adesso non intende chiudere nel Regno Unito le scuole e nemmeno gli uffici pubblici.

Infine si è augurato di non vedersi costretto a rettificare le sue affermazioni.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!