Un sospiro e poi le lacrime che Fiordaliso avrebbe voluto evitare nel corso della diretta di Live Non è la d’Urso. Ma il dolore per aver perso la madre pochi giorni fa, provocato da quel virus che ha messo in ginocchio il mondo, l’ha sopraffatta. Alcuni giorni fa la cantante aveva riferito via social che la sua famiglia si era ammalata e che il “maledetto”, come l’aveva definito, le aveva sottratto l’affetto di mamma Carla. Nel corso del collegamento con Barbara d’Urso l’artista si è soffermata sugli ultimi istanti di vita della congiunta, sottolineando di aver vissuto lo stesso dramma di tante persone che in queste settimana hanno perso i propri cari a causa del coronavirus.

“Dopo che è stata portata in ospedale non l’ho sentita per diversi giorni” - ha affermato Marina Fiordaliso - che ha aggiunto di essere stata contattata telefonicamente dalla madre: “Mi ha detto che stava morendo”. Un racconto straziante interrotto dal pianto della piacentina, scossa e devastata dalla grave perdita: “Mi ero ripromessa di non piangere, ma non ce la faccio”.

Fiordaliso in lacrime dopo aver raccontato gli ultimi istanti di vita della madre

Fiordaliso ha riferito che, prima di ammalarsi, la madre (85 anni) era in perfetta salute. “Con lei avevo anche scherzato, poi non ricordo se sono stata male prima io o lei” - ha spiegato l’artista a Live Non è la d’Urso - aggiungendo di essere stata al fianco di mamma Carla per cinque giorni prima che si rendesse necessario il ricovero in ospedale.

“Non l’ho vista più per undici giorni prima di ricevere la telefonata” - ha sottolineato l’artista, la quale ha raccontato che è stata un’infermiera a permetterle di sentire per l’ultima volta la congiunta.

“Si è resa conto che non c’era più niente da fare” - ha proseguito Fiordaliso che ha riferito che il distacco e l’impossibilità a starle vicino nei giorni della malattia ha reso ancora più doloroso l’addio.

Non puoi neanche accompagnare i tuoi cari nell’ultimo viaggio e dirgli ti voglio bene”.

La cantante piacentina, il padre e la sorella hanno contratto il virus: 'Ma ora stiamo bene'

Il coronavirus ha colpito anche l’artista piacentina, il padre e la sorella. “Papà ha 91 anni ma è una roccia e, per fortuna, sta bene così come mia sorella” - ha dichiarato Fiordaliso che ha aggiunto che inizialmente aveva preso un po’ “sottogamba” la malattia: “Avevano detto che era poco più di un’influenza, ma ne ho compreso la gravità quando ho visto che portavano mamma in ospedale”.

La cantante ha rimarcato di aver avuto la febbre fino a 38.

“Ho preso la tachipirina tutti i giorni. Avevo dolori muscolari e ad un certo punto ho perso tatto e gusto” - ha raccontato la sessantaquattrenne piacentina, che ha precisato di non aver ancora fatto il tampone: “Lo farò l’otto aprile per verificare se sono negativa”.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Barbara D'Urso
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!