Weekend al mare per Luigi Di Maio. Il ministro degli Esteri ha trascorso due giorni a Palinuro (Salerno) insieme alla compagna Virginia. Il Cilento resta uno dei luoghi preferiti dell'ex capo politico del Movimento 5 stelle. Nel frattempo, il titolare della Farnesina ha annunciato che da luglio sarà operativo il taglio del cuneo fiscale, una misura che interesserà circa 16 milioni di lavoratori. A questo punto, al M5S e al Partito democratico resta da sciogliere il nodo del Mes.

Di Maio, weekend di vacanza nel Cilento

Il ministro degli Esteri si è concesso un weekend di relax e mare a Centola, Palinuro.

È arrivato in Cilento lo scorso venerdì insieme alla fidanzata Virginia Saba. Secondo Repubblica è stato ospite a casa di amici per tutto il fine settimana.

Sabato mattina ha fatto colazione nel centro del paese, quindi si è recato al bagno della Marinella per salutare conoscenti e simpatizzanti del Movimento. Fatta eccezione per l'incontro con il sindaco di Centola Carmelo Stanziola, per la breve durata del suo soggiorno non ha avuto altri appuntamenti politici o istituzionali. Solamente sole, mare, relax.

'Si torna sempre dove ci si trova bene'

Quando non ha impegni politici, Luigi Di Maio cerca solitamente di concedersi una pausa sulle coste del Cilento. Da oltre 20 anni, infatti, trascorre le vacanze a Palinuro: "Si torna sempre dove ci si trova bene - ha detto il ministro degli Esteri - Qui ho trascorso con la mia famiglia le estati più belle".

Quindi ha aggiunto che in questa zona si sente come o a casa: "Un luogo meraviglioso, da vivere e da scoprire". Sulla ripresa della stagione estiva nel Cilento si è detto fiducioso: "Arriveranno anche i turisti".

Di Maio, dal 1° luglio il taglio del cuneo fiscale

Di Maio in questi giorni ha avuto modo di annunciare che a partire dal 1°luglio entrerà in vigore il taglio del cuneo fiscale.

La misura riguarderà circa 16 milioni di lavoratori: "Più soldi in busta paga, con aumenti fino a 100 euro al mese - ha sottolineato il ministro degli Esteri - Non sarà la rivoluzione, ma è sicuramente un importante passo avanti". Quindi ha anticipato che a questo punto è necessario procedere con "una grande e ambiziosa riforma fiscale".

Secondo l'esponente del governo giallorosso: "È l'unica strada da intraprendere per sostenere famiglie, lavoratori e imprenditori".

Nel frattempo continuano gli impegni della maggioranza sul fronte economico. Su tutti, restano ancora da dissipare i dubbi sul Mes. Il Movimento 5 stelle continua a mostrarsi scettico, mentre il Partito democratico spinge verso la direzione opposta. Il segretario Nicola Zingaretti ha sottolineato che un suo utilizzo sarebbe fondamentale per la sanità italiana.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina M5S
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!