La terza puntata di Grey's Anatomy 17, come reso noto dalle anticipazioni americane, ha portato in scena una dolorosissima trama per la protagonista. Meredith Grey, dopo il malore accusato al termine del secondo episodio, è stata infatti trasportata d'urgenza al Grey Sloan Memorial. Qui, la donna ha scoperto di aver contratto la Covid-19. Inizialmente vigile e reattiva, Meredith ha tuttavia dovuto fare i conti con l'aggravarsi dei sintomi. Le precarie condizioni mediche, sebbene siano state funzionali al "ritorno" di Derek Shepherd, potrebbero dunque evolversi in una situazione molto più seria di quanto ipotizzato inizialmente.

Anticipazioni Grey's Anatomy 17, Krista Vernoff confessa: 'Sarà una stagione potente'

A poche ore dal rilascio del terzo episodio di Grey's Anatomy 17, la showrunner della serie è stata intercettata dai microfoni di The Hollywood Reporter. Orgogliosa dei risultati finora ottenuti, Krista Vernoff ha quindi assicurato che la trama riguardante la malattia di Meredith Grey non si esaurirà nel giro di pochi episodi. La protagonista, come mostrato nel promo della quarta puntata, continuerà infatti a combattere per riabbracciare i suoi tre figli. Ad alleggerire la trama, come ormai risaputo, ci sarà inoltre un altro attesissimo ritorno dal passato. Dopo Derek Shepherd, che continuerà a far parte della narrazione, la dottoressa Grey incontrerà infatti un altro volto storico del medical drama.

Ecco come Krista Vernoff ha anticipato cosa accadrà: "La scorsa settimana abbiamo sentito il dolore di Meredith Grey che, in quanto medico, doveva affrontare un'ondata di pazienti affetti da Covid. Questa settimana, invece, abbiamo iniziato a sperimentare cosa significhi per lei essere una paziente.

Meredith ha davvero una dura battaglia davanti a sé. E poi c'è quella spiaggia. L'oscurità e la luce. Sarà una stagione potente."

Krista Vernoff omaggia il lavoro dei veri operatori sanitari

Continuando con la sua intervista, Krista Vernoff ha poi sottolineato come l'intento degli sceneggiatori di Grey's Anatomy è quello di riportare, in modo onesto e sincero, le conseguenze che la pandemia ha avuto sui veri operatori sanitari.

Tramite la narrazione, infatti, il medical drama si propone di onorare il sacrificio di migliaia di medici e infermieri che hanno perso la vita per fronteggiare la rapida diffusione del coronavirus.

Queste le parole che l'erede di Shonda Rhimes ha affidato ai microfoni di The Hollywood Reporter: "Ad oggi, oltre 1.700 operatori sanitari sono morti di Covid negli Stati Uniti. Altri sono stati contagiati e stanno vivendo una guerra per la quale non erano stati addestrati. Quindi, abbiamo colto questa opportunità per far luce sulle loro condizioni attraverso un personaggio così noto e amato come Meredith Grey. Medici e infermieri stanno combattendo per noi, il minimo che possiamo fare è indossare la mascherina."

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Grey's Anatomy
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!