L'attore Alessandro Cosentini, alias Cosimo Bergamini nella soap opera di Rai 1 "Il Paradiso delle signore", ha rilasciato un'intervista in esclusiva per Blasting News, nella quale ha parlato della propria carriera, del personaggio che impersona e dei suoi progetti futuri.

Dal 2018 Alessandro Cosentini con grande passione e dedizione veste i panni ne "Il Paradiso" di Cosimo Bergamini, un giovane imprenditore molto sicuro di sé e ironico, che riesce a distaccarsi dalla sua originaria personalità (a tratti bigotta) quando conosce e si innamora della giovane stilista del grande magazzino milanese, Gabriella Rossi.

Con grande determinazione e dopo diverse peripezie, Cosimo riesce a conquistare il suo cuore. Il personaggio di Cosimo Bergamini è uno dei ruoli che più affascina i fans de "Il Paradiso": nel corso della trama, egli ha subito una vera e propria trasformazione, diventando sempre più indipendente e autonomo.

Cosentini: 'Sono molto legato a Cosimo'

Grazie per l’intervista. Innanzitutto Le chiedo come sta. È un periodo molto particolare per tutti a causa dell’emergenza sanitaria. C’è qualcosa che Le manca? Cosa desidera fare una volta che tutto ciò sarà passato?

"Grazie a voi per l’interesse. Sto abbastanza bene, non posso certo lamentarmi. Nonostante il periodo terribile che stiamo vivendo, ho la fortuna di poter lavorare quasi ogni giorno sul set de "Il Paradiso delle Signore".

Questo lavoro mi sta aiutando molto a crescere a livello professionale anche grazie alla splendida squadra con cui ho l’onore di cavalcare questa avventura professionale così imponente, meravigliosa e molto impegnativa da sostenere. Mi manca molto Cosenza, la mia famiglia e la possibilità di potermi godere tutte le bellezze che la mia terra offre. Appena finiranno le riprese mi fionderò giù in Calabria a ricaricare le batterie.

Non vedo l’ora. Quando la pandemia sarà solo un ricordo credo che mi regalerò un bel viaggio in Nord Europa. Mi piacerebbe molto visitare l’Irlanda".

Lei è un attore di teatro e di Tv. Quale è il personaggio che ha interpretato nella sua carriera a cui è più legato?

"Sicuramente Cosimo Bergamini. Il tempo e le energie che sto dedicando a questo personaggio inevitabilmente mi hanno portato ad affezionarmi a lui più che a qualsiasi altro ruolo mi sia capitato di interpretare".

Lei nella soap opera di grande successo di Rai 1 “Il Paradiso Delle Signore” interpreta il ruolo di Cosimo Bergamini. Le piace questo ruolo? Si immedesima in lui?

"Mi piace moltissimo questo ruolo e ne approfitto per ringraziare di cuore la produzione e gli sceneggiatori che hanno scommesso con coraggio su questo personaggio molto complesso. La loro fiducia e la loro attenzione nel lanciarmi sempre nuove sfide mi rende orgoglioso. L’immedesimazione per un attore rappresenta la base per affrontare un personaggio sia a teatro che in tv, ma anche a cinema. Ovviamente dipende anche da che tipo di lavoro devi svolgere e cosa ti viene richiesto a livello attoriale. Mi sono immedesimato molto in Cosimo per via dell’età del personaggio molto vicina alla mia e anche per la sua ironia innata, nella quale mi ritrovo molto a mio agio.

Poi l’innamoramento per Gabriella, la volontà di costruire le basi solide di questo amore e il rapporto con la famiglia mi hanno dato l’occasione di fare uscire un’ampia e sofisticata gamma di sentimenti e sfumature emotive".

L'evoluzione di Cosimo Bergamini

Cosimo Bergamini nel corso delle varie stagioni de “Il Paradiso” ha subito una evoluzione. Oggi è un imprenditore di successo che è molto innamorato della stilista Gabriella Rossi. Fa di tutto pur di renderla felice. A cambiare Cosimo è stato, secondo Lei, la scoperta del vero amore?

"Probabilmente sì. Gabriella è riuscita ad aprire il cuore di Cosimo e a sganciarlo da quella bolla dentro la quale era ingabbiato e soffocato per via del suo egocentrismo e del suo vissuto sempre appeso alla superficialità e alla banalità delle cose.

Un giovane ricco e presuntuoso della “Milano bene” di quegli anni che, dopo aver dissipato la sua giovinezza da Don Giovanni, crolla difronte a una donna che riesce a metterlo profondamente in crisi e a far nascere in lui il desiderio di un cambiamento concreto di prospettive. Poi aggiungiamo la malattia della madre e il profondo legame che li unisce, insieme al difficile rapporto con il padre autoritario di cui è sempre stato succube. Credo che siano tutte questa tematiche molto forti che hanno contribuito, insieme alla scoperta dell’amore per Gabriella, a svelare l’anima di Cosimo e in qualche modo a sgretolare, appunto, l’egocentrismo del mio personaggio a favore di una disponibilità e di un ascolto verso l’altro che lo cambia nel profondo".

Secondo alcune anticipazioni, il triangolo “Cosimo, Gabriella e Salvatore “ si infittirà sempre di più. Si dice che Gabriella tradirà Cosimo. Bergamini lo scoprirà ? E senza spoilerare troppo, ci può anticipare se Cosimo la perdonerà e riuscirà ad esaudire il suo desiderio e a sposare il giorno di San Valentino la sua amata ?

"Non posso rispondere a queste domande. Posso solo dirvi che ci saranno dei colpi di scena molto importanti e che il percorso di crescita personale e sentimentale in positivo del mio personaggio verrà messo a dura prova. Aggiungo che a Cosimo non gli è assolutamente indifferente il rapporto che lega ancora la sua futura sposa a Salvatore. Non è uno stupido. Tutt’altro. Cosimo non dà nulla per scontato con Gabriella. La lascia libera di vivere come vuole questo periodo prima del matrimonio.

Il matrimonio è una scelta molto forte e complicata da gestire anche per lei. Come si dice, occorre sempre lasciare che le cose seguano il loro corso naturale. Cosimo ha compreso che lasciare libera Gabriella è il più grande regalo che possa farle. È disposto a tutto per la sua felicità".

Come si augura che evolva la storia del suo personaggio?

"Con le sceneggiature siamo arrivati a un buon punto. Sono felice di come stanno facendo evolvere la linea del mio personaggio. Aspetto con ansia le stesure finali. Mi piacerebbe concludere con un messaggio positivo da lasciare al pubblico a casa".

'Vorrei recitare nelle periferie e regalare abbracci e carezze ai più sfortunati'

Quale è il suo sogno nel cassetto? Ci può anticipare qualcosa su i suoi progetti lavorativi futuri?

"Vorrei tanto girare qualche film e poter crescere e lavorare nel mondo del cinema. Vorrei anche incidere dei brani musicali. La musica è un’altra mia grandissima passione. Entro l’anno prossimo potrei riuscire a pubblicare qualcosina. Mi piacerebbe anche fare teatro nelle periferie. Entrare in contatto con tutta quella fetta enorme di popolazione più disagiata e regalare loro carezze a abbracci senza fine".

Segui la nostra pagina Facebook!