Generalmente chi decide di partire dall'Italia per gli Stati Uniti sceglie mete più o meno note: New York, Los Angeles oppure la Florida con i suoi parchi divertimento a tema.

Per chi, invece, vuole fare una vacanza fuori dagli schemi il consiglio è di puntare su San Francisco.

Definita la città più eccentrica del mondo, Frisco (così viene chiamata da molti, ma non usate questa parola in città) è un luogo pieno di contraddizioni. La City, in cui sono sorti negli ultimi anni gli uffici Google e numerose startup tecnologiche, di sera si trasforma in un carosello di colori e locali alla moda. È facile incontrare, per le vie di Castro, uomini con vistose parrucche rosa e ragazze mano nella mano, che convivono con una delle più grandi e religiose comunità asiatiche americane.

Ma le sorprese arrivano altrove.

Il sistema di parchi urbani di San Francisco

La città, oltre ai divertimenti notturni, offre numerose alternative diurne, molte delle quali all'interno dei numerosi parchi urbani che sono sparsi al suo interno.

È obbligatorio visitare, almeno una volta, il Golden Gate Park; simile come struttura al Central Park newyorkese, al suo interno ha musei, giardini, pregevoli risorse botaniche, oltre alle numerose mostre itineranti e agli immancabili chioschi, in cui potete trovare dal classico hot dog al cibo orientale.

Non fatevi sfuggire un giro in bicicletta e la possibilità di visitare l'Academy of Sciences e il delizioso Japanese Tea Garden, in cui potete sorseggiare un buon the rilassandovi immersi nella natura.

La Park Alliance

Oltre al Golden Gate Park, gli altri 278 parchi e giardini pubblici offrono servizi e iniziative che per noi italiani sono impensabili.

I migliori video del giorno

Sul sito della Park Alliance di San Francisco sono riportate tutte le iniziative correnti, divise per parco o per data. Il tutto è visualizzabile su una mappa interattiva che, oltre alle informazioni sull'evento, permette di avere precise indicazioni su come raggiungere la destinazione.

È possibile effettuare una ricerca inserendo le proprie preferenze: orario, vicinanza rispetto al proprio albergo, tipo di attività, costo, persone a cui è rivolta. Le iniziative spaziano dalla Festa dei Taco, in cui si mangia e si beve a prezzi modici, fino agli orti urbani o alle attività di volontariato per pulire zone verdi urbane e impiantare nuovi alberi.

Il Park Scan

Altra innovazione è data dal Park Scan, in altre parole un sistema online attraverso cui ogni cittadino, dopo essersi registrato, può segnalare i disservizi o i problemi dei parchi urbani. Il sito è estremamente facile da utilizzare e permette di segnalare alberi pericolanti, atti vandalici, comportamenti illeciti.

Si possono anche allegare fotografie e indicare il punto esatto della segnalazione su una mappa, disponibile per ogni singolo parco.

La novità sta anche nei tempi di risposta. In base all'entità, ogni problema ha la garanzia di essere risolto nell'arco massimo di 30 giorni.

Il futuro

Importare le idee e le strategie dei parchi statunitensi in Italia è uno dei principali obiettivi che il nostro sistema di parchi dovrebbe porsi nei prossimi anni. La maggiore vivibilità e fruibilità di aree verdi, soprattutto all'interno delle città, garantirebbero alle future generazioni spazi e risorse che al momento stiamo solo conservando ma non salvaguardando. #Tutela ambientale