Il giorno venerdi' 25 ottobre, rischia di rappresentare un punto di svolta nella politica della compagnia aerea Ryanair, da sempre nota per la sua politica aggressiva di tariffe low-cost, ma anche per l'inflessibilità e la rigidità nei riguardi dei suoi clienti.

Proprio a causa delle frequenti lamentele dei viaggiatori, è stato istituito un programma di ascolto delle opinioni all'interno del sito della compagnia aerea chiamato "tell mol" (dillo a Michael O'Leary, l'amministratore delegato della Ryanair), che evidentemente ha spinto la compagnia ad adottare alcune misure atte a migliorare il proprio servizio clienti. Le novità saranno introdotte nell'arco dei prossimi sei mesi, ossia entro marzo 2014.

Le principali novità riguardano i seguenti punti:

- rimozione del codice di sicurezza obbligatorio da digitare prima di poter effettuare le prenotazioni.

- dall'1 novembre sarà possibile correggere i piccoli errori fatti nel momento della prenotazione entro le 24 ore dal termine della stessa.

- prima delle 8 del mattino e dopo le 9 di sera nei voli Ryanair non ci saranno annunci a parte quelli relativi alla sicurezza, quindi nessun invito all'acquisto di prodotti alimentari, di lotterie o calendari.

- dal primo dicembre oltre il solito bagalio a mano con misure 55x40x20 sarà possibile portare anche un secondo piccolo bagaglio a mano, come ad esempio una borsetta da donna o sacchetto con acquisti in aeroporto.

- dal primo dicembre per i clienti che hanno già fatto il check-in on line il costo di riemissione passerà da €70 a €15.

I migliori video del giorno

- dal 5 gennaio le tariffe Ryanair per il bagaglio acquistato in aeroporto saranno ridotte da €60 a €30 al desk di consegna del bagaglio e da €60 a €50 al gate d'imbarco.