Per lunedì 16 dicembre è stato confermato lo sciopero nazionale dei trasporti. All'agitazione aderiranno le sigle di Filt, Faisa, Cgil, Fit Cisl, Ugl Autoferrotranvieri e Uilttrasporti. I sindacati reclamano un'accelerata nella chiusura del negoziato. In una nota, Filt, Fit, Faisa, Ugl FA e Uilt affermano che andranno valutati tutti quegli elementi che il Ministero dei Trasporti ha elencato riguardo il finanziamento, regolazione e assetto del settore.

Sono già stati indicati gli orari dello sciopero che bloccherà tutte le regioni italiane. A Roma l'agitazione interesserà i trasporti di Atac e Roma Tpl. Questi incroceranno le braccia per quattro ore, dalle 9 alle 13.

Per maggiori informazioni sarà possibile contattare il numero 06.57003. Le quattro ore di stop sono state annunciate come forma di sciopero anche nel resto del Paese. 

"Assolutamente non adeguato per lo sblocco della trattativa contrattuale": con queste parole le rappresentanze sindacali hanno voluto definire l'incontro avuto quattro giorni fa con il Ministero del Lavoro. Sempre stando a quanto dichiarato dalle organizzazioni sindacali "è fondamentale che il negoziato riprenda nell'ambito del nuovo contratto sulla mobilità e che questo venga concluso in tempi rapidi". 

Nella giornata di ieri è andato in scena l'ultimo sciopero dei trasporti. Disagi in molte città italiane, tra cui Roma, Genova e Napoli. Nell'immediata vigilia dell'agitazione è stato invece scongiurato il blocco dei trasporti a Milano, revocato dal sindacato Usb Lavoro privato, lo stesso che aveva indetto nei giorni precedenti lo sciopero di quattro ore.

I migliori video del giorno

La richiesta di sospensione è arrivata per consentire il regolare svolgimento de "L'Artigiano in fiera" a Rho.   #sciopero generale