Venerdì 6 dicembre 2013 sarà una giornata a dir poco nera per quanto riguarda i trasporti in tutta Italia. Per la giornata di venerdì, infatti, è stato indetto un nuovo sciopero generale dei trasporti, che riguarderà gran parte delle città italiane.

Lo sciopero di 4 ore, si svolgerà in orari e con modalità differente da città a città. Si tratta di uno sciopero indetto da USB – Lavoro Privato, il quale vuole protestare contro le misure governative che prevedono la privatizzazione di alcuni settori del trasporto pubblico locale.

Sciopero trasporti 6 dicembre 2013: fasce garantite

Come vi dicevamo lo sciopero si svolgerà con modalità differenti in tutta Italia.

Ad essere interessata da questo sciopero sarà anche Milano, dove i bus e le metropolitane della linea Atm resteranno fermi dalle 8.45 alle 12.45. Il servizio riprenderà regolarmente a partire dalle ore 13.

A Bologna, invece, il personale dell'azienda TPER resteranno fermi dalle ore 10 alle ore 14. I servizi saranno garantiti dalle prime ore del mattino fino alle 9.45 e poi riprenderanno dalle 14,15. In questa giornata a Bologna non sarà garantito neppure il servizio ferroviario.

Situazione difficile anche a Genova, dove lo sciopero inizierà alle ore 9.35 e si concluderà alle 13.35. A Bolzano, invece, lo sciopero interesserà in particolar modo i servizi ferroviari SAD e prenderà il via alle 14 fino alle 18.

Un nuovo sciopero dei trasporti è previsto, poi, per il 16 dicembre 2013 e questa volta il numero di città coinvolte potrebbe essere decisamente più elevato.

I migliori video del giorno